Acquistare casa all'asta: sempre più fiducia verso il nuovo metodo.

Acquistare casa all'asta

Vi sembra così incredibile che le case si acquistino tramite aste giudiziarie? In realtà si tratta di una novità in continua ascesa, soprattutto in questo periodo di difficoltà del settore immobiliare, dove ogni giorno si assiste alla contrazione costante del mercato.

Un tempo comprare un immobile tramite aste giudiziarie era terrificante per tutti, a causa dei processi poco palesi e di eventuali ripercussioni da parte del vecchio proprietario. Ora gli italiani vedono questo metodo e gli acquisti ad esso legati, con una maggiore tranquillità, visto che negli ultimi anni sono state integrate delle procedure chiare e convenienti.

Sì, perché, i soldi necessari per aggiudicarsi un immobile all’asta sono bassi, molto bassi. Il quotidiano La Stampa riporta che lo sconto medio tra il valore di perizia ed il prezzo finale di acquisto è passato dal 15% nel 2007 al 45% nel 2012. Una percentuale di sconto davvero interessante, che ovviamente varia in base all’appartenenza territoriale: si risparmia di più in provincia, e nel Sud Italia, meno nelle grandi metropoli.

Ora le aste giudiziarie seguono procedure specifiche che prevedono una prima valutazione dell’immobile e la scelta di una base d’asta, se all’appello non risponderà nessuno si inizierà a far scendere il prezzo iniziale.

Purtroppo però bisogna valutare che se una casa va all'asta dietro potrebbe nascondere una problematica e quindi prima di procedere all'acquisto dell'immobile all'asta giudiziaria bisogna valutare alcune cose.

Perchè una casa va all'asta?

Prima di tutto bisogna comprendere per quale motivo l'immobile è "finito" all'asta. Solitamente le motivazioni possono essere tre:

1. Quando il vecchio propietario non è riuscito a far fronte alle spese del mutuo.

2. Quando vi è un fallimento aziendale.

3. Quando un ente pubblico deve vendere un bene immobile servendosi di un asta pubblica

Come si svolge un'asta?

L'asta immobiliare prende inizio quando il CTU ( Consulente Tecnico d'Ufficio) composto da un geometra o un architetto o un ingegnere redige la perizia dove si trovano tutte le informazioni necessarie dell'immobile e tutti i documenti che lo riguardano.

Le aste si dividono in quelle con incanto e quelle senza incanto dove in le aste senza incanto vengono fatte proposte a busta chiusa (in cui però la somma deve essere superiore di un quinto rispetto al prezzo base dell'asta) . Le aste con incanto invece sono pubbliche e l'immobile viene aggiudicato al migliore offerente.

Dove acquistare all'asta?

Se non sei esperto di aste immobiliari o dei documenti riguardanti una casa ti consigliamo di rivolgerti ad un esperto di aste o del settore immobiliare. Infatti molto spesso vi sono presenti delle piccole diciture sui documenti che se non analizzati attentamente rischiano di farci fare un acquisto inutile. Un esempio pratico potrebbe essere se il vecchio inquilino dell'immobile occupi la casa impropiamente e non abbia intenzione di trasferirsi.

In ogni caso i siti di aste immobiliari sono molteplici, una volta consultati i documenti potrai fare la tua offerta.

Rischi nell'acquistare casa all'asta

Sono molteplici i rischi se si decide di acquistare casa all'asta ma se si sta attenti a tutti questi punti si potrà acquistare una casa ad un prezzo molto conveniente:

-Eventuali spese di condominio arretrate;
-Abusi edilizi;
-Casa occupata dall’esecutato
-Eventuali pignoramenti e ipoteche non inclusi nella vendita
-Difetti procedurali
-Se la casa è affittata con contratto antecedente l’ordinanza di vendita dovrai attendere che il contratto scada.

Inoltre il fattore psicologico è un importante aspetto da sottolineare e tenere sotto controllo. Spesso, nelle aste immobiliari, coloro che fanno delle proposte tendono a rialzare tanto il prezzo per potersi aggiudicare l'asta, arrivando a pagare anche di più del valore dell'immobile stesso. Per condurre un'asta è necessario darsi un tetto fin dall'inizio, è necessario sapersi controllare e soprattutto sapere quando fermarsi.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: