Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 08 Gennaio 2021),

A New York il 13° e il 4° piano dei grattacieli non si vendono

Sebbene la gente dichiari di non credere alle superstizioni, meno del 5% degli edifici residenziali di Manhattan e Brooklyn hanno un 13° piano indicato. Il numero 13 corrisponde al nostro 17.

Si pensi, ad esempio, al grattacielo di lusso di 60 piani 56 Leonard Street, in fase di costruzione a Manhattan nel quartiere Tribeca, offrirà tutta una serie di servizi, tra cui una piscina olimpionica e una biblioteca, ma non avrà un 13° piano. Come mai questa particolare attenzione?

I pareri delle agenzie immobiliari, delle società di costruzione e dei progettisti, spesso discordano circa il 13° piano. La regola è quella di piacere a tutti, spiega Izak Senbahar, presidente del Gruppo di costruzioni Alexico. Le ultime ricerche rilevano che la maggior parte degli acquirenti non è affetta da superstizioni, tuttavia, in uno studio condotto tra i vari gruppi immobiliari di New York, il 13° piano è quasi sempre etichettato come il 14°, in modo che nessuno abiti al 13° piano. Insomma, una trovata psicologica.

La società Extell Development Co ha dichiarato che per oltre dieci anni i 12° piani dei condomini, seppur lussuosi e moderni sono rimasti vuoti. Si pensi ad esempio al 432 Park Avenue, che ha aggirato il problema facendo partire i pani residenziali dal 14° e quelli inferiori dai locali commerciali.

Se ci fosse anche solo il rischio dell’1% che a qualcuno non piace abitare al 13° piano, dice K. Maloney, responsabile della società Markets Property Group di New York City, basta fare qualche cambio, come ad esempio creare sul 13° piano spazi adibiti a servizi o locali tecnici.

C’è poi chi considera queste paure, medievali. David Von Spreckelsen, presidente della divisione di New York Toll Brothers City Living, gruppo costruttore di case di lusso, ritiene questo atteggiamento una stupida superstizione.

Addirittura, oggi, si sta cercando anche di aggirare il 4° piano, numero considerato sfortunato in Cina, come farlo ancora non si sa.

Si dovrebbe riflettere maggiormente su tali aspetti, il numero 13 in molti paesi non è considerato un numero sfortunato.


Professionisti: attenzione ai grattacieli in vetro