Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
,

Bonifica del suolo: usufruisce del bonus 50%

La bonifica del suolo usufruisce del bonus 50% se è indispensabile all'intervento di ristrutturazione a cui si lega.

A chiarirlo l'Agenzia delle Entrate sulla rivista Fisco Oggi, nella risposta ad un quesito di un contribuente: “A seguito di lavori di ristrutturazione di una fognatura sono state sostenute anche delle spese per la bonifica del terreno? Anche per questo intervento è possibile usufruire della detrazione Irpef?” http://www.fiscooggi.it/posta/ristrutturazione-fognatura-e-bonifica-terreno

Nella categoria degli interventi di recupero edilizio, che danno diritto alla detrazione Irpef (articolo 16-bis del Tuir) sono ricompresi quelli di manutenzione straordinaria, tra cui rientrano anche i lavori per la realizzazione e l’integrazione dei



servizi igienico-sanitari (articolo 3, comma 1, lettera b, Dpr 380/2001). Pertanto se, a seguito di lavori di ristrutturazione dell’impianto idrico-sanitario di una casa, sono state sostenute anche delle spese per la bonifica del terreno, è possibile usufruire della detrazione Irpef del 50% sui lavori di ristrutturazione.

Infatti, nella categoria degli interventi di recupero edilizio e quindi nello specifico quelli di manutenzione straordinaria, ossia dentro quest' ultimi, vengono ricompresi anche quelli relativi alla costruzione o al rifacimento dell’impianto idrico-fognario fino alla rete pubblica, realizzati con opere interne o esterne, in quanto si tratta di lavori che presentano le caratteristiche proprie degli interventi di manutenzione straordinaria.

Per ulteriore precisione: i lavori di bonifica generici su cui sorge un edificio non possono beneficiare della detrazione, ma se le spese sostenute per i lavori di bonifica del terreno, se sono indispensabili alla realizzazione dell'intervento di ristrutturazione delle fognature, allora sono detraibili. Il distinguo, pertanto, è rappresentato dalla sussistenza del carattere di indispensabilità dei lavori di bonifica e l'individuazione della parte di spesa da considerare strettamente necessaria alla realizzazione delle bonifiche necessarie alle opere ricadenti nella categoria della ristrutturazione, che ovviamente devono risultare da rigorose valutazioni tecniche e quindi fondate su elementi oggettivi.

Concludendo: “ le spese sostenute per i lavori di bonifica del terreno possono essere ammesse alla detrazione se sono indispensabili per la realizzazione dell’intervento di ristrutturazione delle fognature oggetto dell’agevolazione e nei limiti della parte della spesa strettamente necessaria per la realizzazione dell’intervento agevolato. La sussistenza del carattere di indispensabilità dei lavori di bonifica e l’individuazione della parte di spesa da considerare strettamente necessaria devono risultare da rigorose valutazioni tecniche fondate su elementi oggettivi (circolare n. 19/E del 1° giugno 2012, paragrafo 1.9)."


BONUS RIMOZIONE AMIANTO