Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Eco design: ecco come fare

L’eco design rappresenta nel migliore dei modi la nuova concezione della tecnologia rispetto all’ambiente. È importante notare come si stiano moltiplicando le opportunità da tutti i settori per la creazione di un mondo più in rispettoso dell’ambiente. In effetti il nostro paese ha fatto molti passi verso tale direzione e la tecnologia sta seguendo questo tragitto tenendo presente che vi sono una serie di importanti opportunità rispetto alla progettualità domestica sia per le caratteristiche architettoniche. Sono stati quindi messi a punto nuovi paradigmi progettuali per fare in modo da consumare meno energia, sotto tutti i punti di vista, andando a posizionare in modo particolare le finestre ed i punti luce ma anche inserendo nuovi elementi in grado di mantenere le normali necessità andando a consumare meno energia. Questo nuovo paradigma non è solo inerente alla struttura della casa ed all’illuminotecnica ma anche alle scelte inerenti alla scelta delle varie soluzioni di arredamento perché la sostenibilità parte già dalla scelta dei mobili. Continuando con questa guida andremo ad analizzare tutti gli elementi di una abitazione per avere il massimo del risparmio energetico.

L’eco design nella struttura del tetto di un’abitazione

Una casa ecosostenibile la si riconosce già dall’inizio e per lo più dalla parte superiore dell’abitazione andando a determinare un’ottima opportunità di produrre energia elettrica. Di solito vengono inseriti dei pannelli che riescono ad offrire una buona parte dell’energia elettrica di cui la casa ha bisogno. Ma come tutti sappiamo la tecnologia avanza e riesce molto spesso a sorprenderci grazie a nuovi ritrovati che possiamo installare nella propria abitazione. Le tegole fotovoltaiche sono la risposta giusta se si decide di avere una casa in grado di essere completamente indipendente per ciò che riguarda l’energia elettrica. Questo particolare prodotto può offrire una triplice funzione poiché non solo produce energia elettrica, si parla però di un’efficienza che va dall’otto fino al dieci percento, ma riesce anche a proteggere in modo adeguato la casa. Un altro vantaggio abbastanza importante è rappresentato dalla possibilità di fornire una versione trasparente che porta ad aumentare la luminosità della casa.

Anche nel bagno entra l’eco design: vediamo come realizzare un bagni sostenibile

Il bagno eco compatibile può essere realizzato andando a creare una serie di elementi che possano non pesare troppo sull’ambiente sia in termini di prodotti sia per ciò che concerne il risparmio energetico e dell’acqua. Il consumo d’acqua comincia a rappresentare un vero e proprio problema per il nostro pianeta ed è per questo motivo che sempre più spesso si opta in fase di progettazione di strutture in grado di far diminuire lo spreco di acqua. Poi è necessario analizzare punto per punto tutti gli elementi di questa stanza. In primo luogo il wc che per il suo funzionamento porta a consumare una grande quantità del prezioso liquido ed è per questo motivo che i nuovi modelli hanno uno scarico a doppio tasto in modo da poter regolare il flusso dell’acqua sempre in questo senso va il limitatore del rubinetto che riesce ad offrire un ottimo flusso d’acqua andando a diminuire lo spreco d’acqua.

Arredo ecologico: quali sono le migliori possibilità che il mercato ci offre?

Vi sono una serie di opportunità quando si parla di prodotti di questo tipo perché non si può pensare ad una casa rispettosa dell’ambiente se poi al suo interno vi sono degli elementi non compatibili con la casa che si ha in mente. Si deve tenere presente che anche in questo caso vi sono una serie di interessanti opportunità sul mercato in modo da rendere molto più semplice l'arredamento. Vi sono una serie di materiali e processi costruttivi in grado di rendere tutti gli aspetti della propria abitazione compatibili con l'ambiente. Vi sono dei mobili creati con prodotti completamente naturali, riciclabili e che non sono stati trattati con prodotti tossici. Vediamo nello specifico quali sono i prodotti che più spesso vengono adoperati per questo scopo:


Casa ecosostenibile: come ristrutturare rispettando l'ambiente