Il nuovo piano di Housing Sociale

Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ha affermato che le politiche urbane prossime dovranno essere prioritarie, con impegni precisi, credibili ed autorevoli. E’ importante cercare di investire sulla qualità dell’habitat cittadino, sulla rigenerazione delle città, sulla sicurezza dei territori, in modo che la socializzazione si svolga al meglio, ma soprattutto bisogna puntare alla bellezza. Ci si aspetta che il nuovo Piano di housing sociale, venga avviato. Il tema riguarda la maggiore domanda abitativa di quelle classi sociali più deboli. Attraverso il sistema di housing sociale si permettere di far ripartire il mercato edile e dall’altro si consentirebbe ai cittadini di avere a disposizione abitazioni che siano sicure, ben progettate e realizzate, con sistemi eco ad alto risparmio energetico. Le città sono il cuore del paese, per questo si deve tornare ad investire su di queste per continuare la crescita e lo sviluppo, attraverso un programma ricco di strategie che possano convogliare le risorse a disposizione e quelle reperibili. Per perseguire tale strada bisogna tagliare gli ingenti finanziamenti nelle infrastrutture non utilizzate e opere non utili, cercando invece di sfruttare le risorse per la manutenzione degli edifici pubblici e privati ed individuando strategie che possano affrontare al meglio problemi come quello degli spazi pubblici, trasporti, ciclo di rifiuti e mobilità. Gli architetti italiani possono apportare una serie di idee, progetti e competenze accompagnati da una profonda responsabilità. L’architettura magniloquente è ormai superata, bisogna guardare a progetti che siano in grado di soddisfare gli interessi dei cittadini e che possano, quindi, essere articolati sulla base dei loro bisogni e necessità. Gli standard ambientali e di sicurezza devono essere elevati, in un sistema che sia in grado dia gire con massima consapevolezza. Maggiore impegno, maggiori risultati, chissà se si riuscirà ad avere un miglioramento  delle nostre città entro breve tempo.