Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 26 Luglio 2021),

Mercato immobiliare 2021: le ipotesi per la stagione estiva

Il mercato immobiliare 2021 si sta riprendendo in misura sempre maggiore e sta migliorando infatti la richiesta sul mercato di immobili, sia per quanto riguarda gli affitti, sia per quanto riguarda la compravendita. Oltre a questo, si può sottolineare come il settore residenziale abbia sempre avuto numerose richieste e non ha mai registrato un vero e proprio calo. Da aggiungere a tutto questo il fattore turistico, che in vista della stagione estiva e delle varie riaperture, a quanto pare potrebbero verificarsi ulteriormente rialzi. Il campo del turismo infatti è in fase di ripresa, proprio perché si prevede un aumento del numero di turisti. Di seguito alcune ipotesi che potrebbero verificarsi proprio nel campo del settore immobiliare, per quanto riguarda la stagione estiva. Si precisa però che le ipotesi indicate di seguito sono solo ed esclusivamente tali, quindi non costituiscono previsioni attendibili, ma rimangono solo pensieri ipotetici che potrebbero verificarsi e che sono sorti basandosi sui dati relativi alle riaperture e al fatto che la diffusione dei contagi sta scendendo sempre di più Questi fattori infatti potrebbero garantire un aumento delle richieste di case e un aumento dei turisti, elementi che incidono sul mercato immobiliare.

Mercato immobiliare 2021: ecco quali sono le ipotesi per la stagione estiva

Il mercato immobiliare 2021 è in fase di crescita, anche se va detto che il settore residenziale non ha mai subìto veri e propri cali, nemmeno in periodo di pandemia grave. Certamente, ci sono state minori richieste, ma è anche vero che trovare casa o venderla costituisce una necessità di tutti quanti gli italiani. Proprio per questo, il campo immobiliare, soprattutto per quanto riguarda il settore residenziale, rimane spesso ricco di richieste. Oltre a questo però è bene iniziare a parlare di ipotesi riguardanti ciò che potrebbe verificarsi nella stagione estive, che ormai è alle porte.

Il settore turistico è quello che ha avuto maggiori problemi e di conseguenza tali problematiche si sono riversate anche nel campo immobiliare. Ci sono stati infatti numerosi cali durante i vari lockdown che in Italia si sono susseguiti e numerose case vacanza infatti sono rimaste vuote, anche se invece negli anni passati, durante le vacanze invernali e ovviamente quelle estive, ma anche in quelle di Pasqua, le richieste di affitto per un determinato periodo erano numerose.

Le ipotesi riguardanti la stagione estiva prossima, che sta per arrivare, sono invece positive. In primis, un fattore che fa pensare a tutto ciò riguarda proprio le diverse aperture stabilite dal Governo, che fanno ben sperare per una ripresa economica e che sono state prese in quanto i cali dei contagi sono ormai stati constatati.

Tra le ipotesi quindi vi è quella di una ripresa del settore immobiliare, anche nei campi in cui si era verificato un calo. Tra questi, proprio quello turistico. Per quanto riguarda quest’ultimo, si può anche ipotizzare che se il green pass sarà funzionale e realmente utile e se le riaperture saranno realmente possibili, allora ci potrà essere un vero e proprio boom del mercato immobiliare 2021. Questo è importante, anche perché non solo potrebbero aumentare gli affitti delle case vacanze, ma anche eventuali acquisti di seconde case. Gli affitti tra l’altro non dovrebbero riguardare solo ed esclusivamente gli immobili presenti in altre regioni o altre città, o semplicemente residenze che si prenotano per le vacanze, ma si parla anche di affitti di case per gli studenti. Soprattutto quelli universitari infatti, che hanno bisogno di concentrarsi per la sessione estiva, potrebbero aver bisogno di avvicinare il loro alloggio direttamente alla sede universitaria. Proprio per questo, è bene approfondire il concetto.

Le altre ipotesi

Tra le altre ipotesi per il mercato immobiliare 2021 e in particolare per quanto riguarda l’aumento di richieste di affitti e di compravendite che potrebbero esserci, si è accennato al discorso dei pendolari universitari. Ora che le riaperture prevedono anche la possibilità di dare degli esami non solo in modalità da remoto, ma anche in presenza, potrebbe anche verificarsi un aumento degli spostamenti degli studenti universitari, che infatti, come indicato, potrebbero avvicinarsi dalle loro città d’origine alla sede universitaria, per dare gli esami più comodamente e in presenza. Proprio per questo, anche il settore degli affitti in questo senso potrebbe vedere un aumento, ma queste rimangono ipotesi e di conseguenza non possono essere considerate delle previsioni certe. Come tali, dovranno poi essere verificate con l’estate.

Da sottolineare poi che tante persone potrebbero anche decidere di vendere le seconde case, magari per comprarne altre in una stessa regione o per acquistarne una più grande rispetto a quella che hanno e fa loro da prima casa. Ovviamente le ipotesi sono tante, perché variano in base alle necessità dei vari nuclei familiari. Quello che sembra più semplice da prevedere riguarda soprattutto il fattore turistico e la sua ripresa, proprio perché le riaperture stabilite dal Governo sono state studiate per riprendere tale ambito, che è stato uno di quelli colpiti in modo più pesante, dalla pandemia ancora in corso, ma che presenta un livello di gravità molto più basso rispetto ad alcuni mesi invernali.

L’ipotesi più probabile è quindi quella di una ripresa molto importante dal punto di vista turistico, settore che appunto andrà a incidere anche sul mercato immobiliare 2021. Questo però non è tutto, anche perché non manca l’ipotesi su un ulteriore rialzo per il settore residenziale, che a quanto pare è sempre in una buona posizione. Proprio le riaperture infatti potrebbero anche permettere alle persone di approfittare di questa situazione, per cercare di concludere trattative relative al cambiamento della loro casa, magari per comprarne una più grande, che possa includere più membri della famiglia o che possa permettere loro di avvicinarsi in una zona più centrale della città in cui vivono, o magari in una più periferica, per cercare maggiori spazi verdi. Di conseguenza è molto importante sottolineare che le riaperture potrebbero giovare al settore in questione e non solo perché potrebbero aumentare le richieste per comprare casa, ma anche le vendite potrebbero vedere un rialzo, così come si è visto che vi sarà un aumento anche per quanto riguarda gli affitti, aumento che dovrà essere verificato, anche perché queste rimangono ipotesi e deduzioni che andranno confermate poi con l’arrivo dell’estate e lo studio dei dati effettivi del mercato immobiliare.


Mercato immobiliare 2021: ulteriori cambiamenti in atto e previsioni