Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

mercato immobiliare: la corsa cinese e la caduta europea

Le quotazioni del mercato immobiliare sono molto importanti perché su queste ci si deve basare quando si decide di effettuare un acquisto, non importa se la si userà come seconda casa oppure come investimento. Nel secondo caso però entrerà in gioco la necessità di creare delle entrate in modo da poter rimanere sempre in attivo. Ciò significa che si deve scegliere con grande accuratezza l'immobile da scegliere perché se si sbaglia si rischia di perdere molto denaro. In effetti è necessario comprendere che quando si acquista un appartamento vi sono una serie di spese che alla lunga rendono tutta l'operazione molto complicata. In primo luogo si deve tenere presente che quando si acquista un appartamento vi sono delle spese di ristrutturazione che possono variare in base alle sue condizioni. Poi naturalmente ci sono le tasse che ogni paese impone e sono differenti senza contare gli imprevisti che possono cambiare completamente il volto dell'investimento. Ed il covid-19 rappresenta forse il maggiore degli imprevisti andando a creare un vero e proprio problema per tutto il popolo della terra. Oltre alle terribili conseguenze sulla popolazione va a riflettersi in modo altrettanto grave sull'economia globale compreso naturalmente il turismo e tutto ciò che concerne lo spostamento di persone. Ma qualcosa si sta muovendo e, leggendo le notizie provenienti dal mondo, sembra essere non molto chiaro perché alcuni stanno andando meglio degli altri nonostante evidenti problematiche.

Mercato immobiliare globale: una flebile ripresa ma parla cinese

Vi sono molti indicatori che testimoniano un'importante ripresa del mercato degli immobili ma è necessario tenere presente che è ancora abbastanza debole. Non bisogna però pensare che si deve pensare ad un miglioramento sostanziale perché un andamento negativo è diventato un pò meno negativo quindi non si deve pensare che la bufera non è passato ma che si sta piano piano intravedendo uno spiraglio in un terribile tunnel del quale non si conosce molto bene l'uscita. La cosa interessante sta nel fatto che il settore che sta andando meglio è quello degli affitti ma non turistico. Il miglioramento si è concretizzato nell'ambito degli affitti per gli uffici ciò potrebbe essere accaduto perché le aziende cinesi sono aperte già da varie settimane quindi pian piano l'economia sta ricominciando a portare nuova acqua agli operatori. Ma la Cina non è la sola visto che altri paesi nell'estremo oriente stanno assistendo ad un andamento molto simile negli affitti e più in particolare la Corea del Sud ed il Vietnam. Questi due paesi sono riusciti a tenere sotto controllo la pandemia ed ora che hanno gradualmente aumentato le attività economiche si è aperto anche il mercato degli affitti mantenendo sempre un indice negativo ma meno rispetto a prima. Le nubi ci sono ancora ma non bloccano, come prima, il passaggio di alcuni raggi di sole.

E noi europei come sta andando il mercato degli immobili?

L'Europa sta vedendo la piaga del covid-19 non smette di abbattersi su tutti i paesi del nostro continente creando problemi all'economia sempre più seri. Come nei paesi di cui abbiamo parlato in precedenza, anche nel vecchio continente si sta cercando di trovare la quadra andando a riportare una situazione di semi-normalità dell'economia. E' normale che comunque non tutto tornerà come prima e che il ritorno ad una parvenza di normalità. La cosa migliore è la gradualità con un piano ben congeniato e soprattutto con un progetto chiaro e serio in modo tale che se la situazione dovesse degenerare ci sarebbe la possibilità di correre immediatamente ai ripari. Questi problemi stanno creando non pochi grattacapi al mercato italiano azzerando, per motivi molto chiari, gli investitori esteri e lasciando il campo a quelli interni. Si deve tenere presente che sebbene tutto è quasi fermo sembra che vi sia una grande fiducia per il futuro tanto che i prezzi non sembrano essere particolarmente scesi.

Ma in che stato di salute versa il settore degli affitti in Europa?

Il mercato immobiliare come abbiamo visto sta vivendo dei problemi molto seri che potrebbero alla lunga portare ad una serie di guasti abbastanza seri. Naturalmente gli affitti non stanno affrontando un periodo poi tanto migliore visto che in molti paesi europei si è dovuto intervenire a livello statale per calmierare i prezzi fino addirittura alla sospensione della mensilità. Scelte assolutamente di buon senso non solo per andare incontro ad un settore in grave difficoltà ma soprattutto per aiutare la gente che in questo periodo si trova senza lavoro e rischia di trovarsi anche senza un tetto sopra la testa. Per ora non possiamo fare altro che sperare che la situazione migliori e che la fine del lockdown porti delle importanti novità.


Il mercato immobiliare al tempo del coronavirus