Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Nuovi modelli per i contratti di locazione

Secondo quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate, con provvedimento di approvazione de 25 Giugno, protocollo 2010/83561, i contratti di locazione, di affitto, di comodato d’uso e per la comunicazione di dati catastali in caso di cessione, risoluzione e proroga di contratti di locazione, o affitto, di beni immobili, verranno registrati utilizzando nuovi modelli. La novità è attiva per le registrazioni a partire dal 1 Luglio 2010. La differenza più evidente dei nuovi modelli di locazione e simili è la necessità di indicare anche i dati catastali degli immobili, inclusi in un quadro D apposito del modello 69, utilizzato già nei precedenti contratti. Per la comunicazione di dati catastali verrà invece utilizzato il modello CDC. Il modello va presentato, anche in via telematica, all’Agenzia delle entrate secondo le attuali disposizioni normative in merito. Il termine ultimo per la consegna del modello 69 è quindi di trenta giorni dalla data della stipula dell’atto. I soggetti obbligati per legge alla trasmissione per via telematica dei contratti di locazione, dovranno utilizzare la stessa modalità per il modello CDC. Per ogni immobile è sufficiente presentare il modello per la comunicazione dei dati una tantum, indipendentemente dalla natura dell’adempimento posto in essere dal contribuente. E’ possibile scaricare gratuitamente e stampare tutti e due i modelli dal sito web dell’Agenzia delle Entrate, andando nella sezione apposita "Modulistica - Modelli in uso presso gli Uffici". In caso di inadempienza la persona obbligata è soggetta ad una sanzione che va dal 120 al 240% dell’ammontare dell’imposta per la registrazione del contratto. Le leggi sugli immobili sono numerose e cambiano di frequente, potete rimanere aggiornati leggendo gli ultmi articoli di questo sito


Registrazione dei contratti di locazione immobiliare