Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Ristrutturare casa: segui tutti gli aspetti dei lavori

Ristrutturare casa è una buona opportunità per rinfrescare completamente la propria abitazione e magari metterla in regola con le nuove normative sia per la prevenzione degli incendi sia per l'adeguamento antisismico che rappresenta, soprattutto nelle Zone 1 e 2, la possibilità di salvare la propria vita. La ristrutturazione è un'opera molto complicata che può portare alla perdita di soldi e di ore di sonno. La cosa migliore è quindi prendere il controllo di tutte le fasi delle operazioni per poter sperare di avere un lavoro di ottima qualità senza spendere più del dovuto. Sarà necessario fare molta attenzione anche se in alcuni casi l'opera potrà sembrare oltremodo onerosa. Quindi per non avere alcun tipo di intoppo vi spiegheremo come effettuare un piano per la ristrutturazione in modo da poter programmare tutti gli interventi. Prima di addentrarci in questo discorso è bene tenere presente che vi sono varie tipologie di edilizia:

Prima ancora di ristrutturare casa è importante comprendere bene quali sono i propri limiti

Non si può pensare a ristrutturare senza conoscere bene quanto il progetto andrà a costare perché il fattore denaro è un cardine per la buona riuscita di tutto il progetto. Si deve quindi partire con una bella pianificazione finanziaria in modo tale da poter determinare al meglio di quanto denaro si dispone e nel caso di come reperirne altro. Il primo luogo si dovrebbe quindi creare un budget per vedere quali sono le maggiori fonti di spesa, per far ciò è conveniente cercare presso vari fornitori in modo da avere un'idea il più possibile chiara riguardo i prezzi delle varie categorie merceologiche. Se il denaro che possiedi non basta è possibile cercare un prestito finalizzato ristrutturazione ma in questo caso è opportuno fare attenzione se l'interesse è a tasso variabile o fisso, nel primo caso potrebbe essere più basso in un primo momento ma essendo legato ad uno o più fattori economici il rischio è molto elevato. Infine creare un'assicurazione che copra da eventuali problemi che possono sussistere durante il corso dei lavori.

Dopo la teoria ora è necessario immergersi nella pratica

Una volta terminato lo studio della fattibilità economica si può cominciare a chiedere i permessi al comune in cui è stato costruito l'immobile e passare in rassegna gli eventuali bonus, ve ne sono parecchi, ai quali è possibile aspirare. E' importante inviare al comune la segnalazione certificata di inizio attività, meglio conosciuta come SCIA, se si è deciso di portare avanti un progetto di ristrutturazione. Per tutti gli altri interventi, eccezion fatta per l'edilizia libera, è necessario presentare la cominicazione di inizio lavori, la CILA.

Come scegliere l'impresa edile per ristrutturare casa?

Come si può facilmente intuire la scelta dell'impresa edile è un punto focale di tutto il progetto non solo perché da questa dipende la buona riuscita del lavoro ma anche perché se i lavoratori e gli strumenti di lavoro non sono in regola si può finire in prigione. E' sempre consigliabile quindi fare attenzione a chi ci si rivolge effettuando una vera e propria selezione utile per sapere con certezza con chi si sta collaborando. Prendere visione di precedenti lavori e di recensioni può essere un valido modo per determinare il comportamento in fase lavorativa. Un punto importante è l'aspetto legale dell'operazione, in base all'art. 15 del D.Lgs. n.81/2008, che potrebbe portare a problematiche molto serie perché possono portare a pene pecuniarie e detentive quindi è necessario rivolgersi ad un coordinatore in materia di sicurezza e di salute sia in fase progettuale sia in fase realizzativa per non rischiare di non avere alcun tipo di problema. Infine ultimo ma non ultimo per importanza è la scelta del preventivo. Bisogna chiederne molti prima di scegliere la ditta edile quindi non si dovrà scegliere semplicemente il meno caro ma quello che abbia il migliore rapporto qualità-prezzo. Deve quindi essere il più vicino possibile al budget che si ha a disposizione, comprendente anche un eventuale finanziamento.

Ristrutturare per ottenere dei vantaggi per molto tempo

Se si decide di creare una casa ecosostenibile perché in questo caso sarà possibile non solo accedere ad una serie di importanti elementi che possono rendere la propria abitazione in modo da poter avere un immobile non solo rispettoso dell'ambiente ma anche in grado di offrire un notevole risparmio di energia.


Ansia da ristrutturazione: rinnova la casa in tutta tanquillità