Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
,

RISTRUTTURAZIONI E COMUNICAZIONI AUSL

Comunicazione Asl e Detrazioni per recupero edilizio

Per poter beneficiare della detrazione delle spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio (articolo 16-bis, Tuir Testo Unico delle Imposte sui Redditi), l' invio (con raccomandata a/r , e/o altre modalità stabilite dalle Regioni) della comunicazione all'Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente non è sempre necessario.


A chiarirlo è Fisco Oggi ( http://www.fiscooggi.it/laposta) , la rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate, rispondendo al quesito di un contribuente che chiedeva in quali casi è necessario inviare la comunicazione all' Asl, per beneficiare della detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie .


/>
La comunicazione o meglio la notifica preliminare all'Asl e alla direzione provinciale del Lavoro territorialmente competenti - deve essere effettuata solo nei casi in cui la normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro espressamente lo prevede (rif. Dlgs 81/2008 s.m.i.). http://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/studi-e-statistiche/Documents/Testo%20Unico%20sulla%20Salute%20e%20Sicurezza%20sul%20Lavoro/Testo-Unico-81-08-Edizione-Giugno%202016.pdf

L' obbligo di invio della notifica preliminare infatti sussiste, nel caso di:

- o cantieri in cui prevista la presenza di più imprese esecutrici, >anche non contemporanea;
- o cantieri che, inizialmente non soggetti all'obbligo di notifica, ricadono nell'ipotesi precedente per effetto di varianti sopravvenute in corso d'opera; quindi prima dell'esecuzione delle stesse varianti si deve procedere alla notifica
- o cantieri in cui opera un'unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a 200 uomini/giorno (Articolo 99 - Notifica preliminare Dlgs 81/2008 s.m.i. ).

Ovviamente per cantieri, si intende cantieri edili in tutta la loro espressione, quindi sia lavori condominiali che lavori privati sia lavori in esterno che riguardanti gli interni dei fabbricati.

Come si calcola il numero degli Uomini/Giorni?

Per il calcolo degli Uomini giorno si può utilizzare un semplice criterio e applicare questa semplice formula:

U/g = La media giornaliera dei lavoratori che approssimativamente interverranno nell’esecuzione dell’opera o di singole fasi della realizzazione per i giorni che una squadra tipo impiega a realizzare quell’opera.

In pratica ogni datore di lavoro è a conoscenza di quanto produce giornalmente una squadra ( es 2 muratori e un manovale) .

Esempio: si deve realizzare un pavimento di 500 mq; quanti uomini giorni necessitano?

Il datore di lavoro dell’impresa esecutrice è a conoscenza che una squadra tipo di due muratori e un manovale realizzano 20 mq giornalieri di pavimentazione comprese le opere preliminari ( massetti etc.) per cui, per la realizzazione di 500 mq necessitano ai due muratori e al manovale n° 25 giorni.
U/g = 25 giorni x 3 ( 2 muratori e un manovale) corrispondono a 75 uomini giorni.

Ricordiamo infine che >l'obbligo è sempre in capo al committente, sia per i lavori privati che condominiali, come disposto dall' Articolo 90 - Obblighi del committente o del responsabile dei lavori sempre del Dlgs 81/2008 s.m.i.


Ridotta la burocrazia nella sicurezza cantieri