Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 04 Maggio 2021), Mirko

Le aste HometoPeople sono la nuova frontiera?

Le aste HometoPeople promettono di rivoluzionare le aste immobiliari proponendo le aste immobiliari tra privati. Fino ad ora abbiamo sempre sentito parlare di aste immobiliari giudiziarie con presenti una serie di limitazioni e problematiche. Ma mediante questa nuova tipologia di asta si va a parlare di aste immobiliari assolutamente innovative perché in questo caso le aste sono tutte in modalità informatica cosa che per i tribunali non sempre è una realtà. La modalità telematica è adoperata in alcuni casi, decisamente minimi, quando comunque si parla di vendita di piccoli prodotti ma quasi mai di edifici. Abbiamo già ampiamente discusso nelle altre guide l’importanza di effettuare i vari controlli riguardo le condizioni dell’immobile in modo da non rischiare di acquistare ruderi oppure abitazioni con problemi molto seri. Quindi prima di entusiasmi forse non troppo perché è davvero necessario comprendere se questa possa essere definita una buona opportunità oppure potrebbe essere più rischiosa? Sembrerebbe che anche da questo punto di vista non ci sono problemi perché tutte le case possono essere visionate e comunque vi sono tutte le documentazioni necessarie. Secondo fonti aziendali sicuramente i lati positivi sono molteplici sia in termini di tempistiche visto che comunque si parla di meno di due mesi per entrare realmente in possesso dell’immobile. I prezzi sono comunque visibili anche in forma anonima con il valore che aumenta in tempo reale.

Come si partecipa alle aste HomeToPeople?

Non è per niente difficile partecipare a questa tipologia di aste perché è sufficiente partecipare alle aste ma come ospite. Perché se si decide di partecipare alle aste da acquirente è invece necessario inserire delle garanzie oppure una carta di credito. La carta di credito dovrà avere quindi la preautorizzazione perché mediante questo strumento finanziario verrà messa da parte la cauzione. Questa cifra verrà bloccata sul plafond in ottica dell’acquisto. Attenzione perché la cifra verrà bloccata fino alla fine dell’asta. Se questa sarà aggiudicata dall’utente la somma verrà adoperata altrimenti verrà sbloccata entro una settimana. Per ciò che concerne l’offerta deve essere ritenuta vincolante per sette giorni dopo la chiusura dell’asta.

La base d’asta ed il prezzo di riserva

Vi sono alcuni elementi che possono andare a modificare in modo abbastanza sostanziale il modo di portare avanti questo tipo di asta: la base d’asta ed il prezzo di riserva. Il più importante tra i due è probabilmente il secondo, il prezzo di riserva, perché può davvero essere una causa ostativa al buon esito della stessa. In pratica un edificio messo in vendita tramite l’asta molto spesso viene messo pone un prezzo di riserva che deve essere superato per avere un’offerta valida. Se ciò comunque non dovesse accadere il venditore in completa libertà può decidere se chiudere la vendita oppure scegliere una delle offerte pervenute, com’è facile intuire quasi sempre si tratta dell’offerta più alta. La scelta deve comunque essere presa entro e non oltre tre giorni. La base d’asta invece è la cifra dalla quale parte la vendita dell’edificio.

La proposta d’acquisto è una delle possibilità di questa tipologia d’asta

Un’altra ottima opportunità per coloro che partecipano alle aste HomeToPeople è la proposta d’acquisto che rappresenta un valido modo per completare l’asta magari anche in precedenza, sembra quasi di essere su una famosa piattaforma di marketplace, andando ad ottenere la migliore offerta sia per il venditore sia per il compratore. Vediamo quindi in cosa consiste la proposta d’acquisto:


• la durata della proposta non dura più di cinque giorni;
• procedere con la caparra corrispondente ad un decimo del valore;
• versare i diritti d’asta del 3%;
• apporre digitalmente la propria firma all’atto di vendita.

A questo punto le pratiche sono state quasi del tutto completate anche se si deve procedere con la normali pratiche burocratiche. Il venditore dovrà quindi sottoporsi a tutte le verifiche imposte dalla legge. Ormai il lavoro è completo e per finalizzare l’operazione di compra/vendita sarà necessario che entrambe le parti si incontrino per recarsi al notaio per effettuare il rogito. Il maggior offerente può, per qualsiasi motivo decidere di non proseguire nell’acquisto, cosa accade? HomeToPeople in questo caso tratterrà la cauzione bloccata sulla carta di credito. Quindi andrà a contattare il secondo offerente per proporre la vendita e nel caso di risposta negativa si procederà con il prossimo e così via.


Le aste HomeToPeople possono essere una valida alternativa a quelle già presenti perché offre una serie di interessanti funzionalità. Sicuramente la velocità di esecuzione e la sicurezza della transazione andando a rendere il rapporto tra venditore ed acquirente tenendo presente che questo potrebbe essere il giusto modo per portare avanti un'operazione del genere.

aste HometoPeople

Aste immobiliari virtuali

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito