Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Aumento detrazioni fiscali per immobili antisismici

Non sono trascorsi molti giorni dal sisma che ha costretto diverse persone a riempire le strade nel cuore della notte. Il pensiero avrà sicuramente raggiunto le scene orribili dei servizi provenienti dall’Emilia Romagna o dall’area mantovana, con precedenti come L’Aquila, Umbria e purtroppo altre zone del nostro paese.

Dopo il susseguirsi di eventi spiacevoli, ci si è ormai resi conto che l’Italia è una nazione sottoposta a rischi sismici, per cui è necessario prendere le misure soprattutto in campo edile.

Il discorso non vale solo per gli edifici di nuova costruzione. Questo perché la maggior parte delle case in cui vivono gli italiani sono edifici che non sono stati costruiti di recente. Per questo è stata effettuata una modifica al decreto Ecobonus, preannunciata dal Ministro Maurizio Lupi che ha ufficializzato l’innalzamento al 65% delle detrazioni fiscali legate alle ristrutturazioni per l’adeguamento antisismico degli immobili.

Lupi ha spiegato ai mass media che l’innalzamento della soglia di detraibilità era un impegno che il Governo intendeva realizzare. Ciò era già emerso con evidenza con l’atto di conversione del decreto.

Tale modifica non sarà applicata solo alle abitazioni civili, ma anche alle ristrutturazioni dei capannoni industriali e alle strutture che, come quelle per cui diverse persone trovarono la morte nel sisma emiliano. Siamo negli anni in cui si vuole eliminare la cultura dell’emergenza, per la quale si interviene solamente post disastri e prepararsi per avvenimenti di questo tipo, perché, dice Lupi, prevedere disastri sismici con grande anticipo è quasi impossibile. Per questo l’unica soluzione è creare edifici che resistano ai terremoti. Lo stato dovrebbe intervenire immediatamente in queste circostanze, ma purtroppo non succede sempre.
detrazioni

Aumentano sgravi fiscali per settore antisismico


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito