Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Finanziamenti statali per arredamenti ed elettrodomestici

Vi siete mai chiesti se lo stato vi avrebbe aiutato nei lavori di ristrutturazione sia interni che esterni? A partire dal 26 giugno scorso è entrato ufficialmente in vigore un decreto legge che rilascia finanziamenti statali a chi deve effettuare lavori di questo genere.

La spesa massima per ricevere gli aiuti sugli arredamenti e gli elettrodomestici può arrivare a un massimo di 10.000€, di cui può essere finanziato fino al 50%. Di questi giorni è una circolare che chiarisce meglio le prerogative che bisogna possedere per accedere a queste agevolazioni.

Innanzitutto è stato esplicitato l’arco temporale delle spese sostenute, fatto partire proprio dal giorno dell’entrata in vigore del decreto fino al 30 giugno 2014. La circolare ha ribadito, inoltre, che possono essere accettati i finanziamenti che coprano solo ed esclusivamente le spese registrate comunque come ristrutturazione riqualificazione.

Il Decreto Sviluppo rientrava proprio in quelle misure ad hoc per dare sostegno al recupero del patrimonio edilizio dell’Italia e al miglioramento energetico degli edifici. Tale provvedimento è arrivato a finanziare fino al 65% delle spese sia per gli adeguamenti alle nuove norme antisismiche per le zone in forte pericolo che per quelle di riqualificazione energetica degli impianti.

Se siete interessati a questo argomento vi consigliamo di leggere gli altri articoli in merito

Finanziamenti

Decreto Sviluppo aiuta ristrutturazioni e riqualificazioni


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito