Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Immobiliare Italia, S&P prevede difficoltà anche nel 2017/2018

Brutte notizie, almeno previsionali, per il mercato immobiliare italiano. Stando a quanto afferma un recente studio condotto da Standard & Poor's, infatti, il mercato immobiliare della Penisola rimarrà sostanzialmente fermo almeno fino al 2018, con il territorio tricolore che sperimenterà una crescita zero dei prezzi anche nel 2016. Più positive, ma solo lievemente, le notizie per quanto attiene il prossimo biennio: nel 2017 e nel 2018, infatti, i prezzi delle unità immobiliari presenti in Italia subiranno una crescita dell'1% in ragione d'anno. Per Fiaip, a commento di tali dati, il nodo immobiliare italiano rimane ancora irrisolto, anche a causa di una pressione fiscale troppo elevata.

"Da anni – ha pubblicamente affermato Paolo Righi, Presidente Nazionale Fiaip – diciamo che per far ripartire il mercato immobiliare è necessario allentare la pressione fiscale sugli immobili, in modo da restituire un ritorno economico sugli investimenti". Per Fiaip, insomma, i provvedimenti fiscali che sono stati approvati nel corso degli ultimi cinque anni hanno prodotto effetti devastanti sul comparto immobiliare, in grado di rappresentare circa il 20% del prodotto interno lordo della Penisola. Dunque, ci sarebbe ben poco da sorprendersi - precisa ancora la Fiaip, sul perchè l'Istat abbia recentemente fotografato un Paese in stallo, contrariamente a quanto avviene in altre economie oggi in crescita, come quella americana, dove l'amministrazione Obama ha puntato proprio sull'immobiliare quale leva del rilancio.

"Purtroppo – aggiunge ancora Righi – qualcuno vorrebbe invece rispristinare in Italia una tassa patrimoniale sulla casa, senza comprendere che Imu e Tasi già lo sono di fatto per l’80% degli italiani. Proporre la “patrimoniale della patrimoniale” ci sembra assurdo. Ci auguriamo che il Governo Renzi sia in grado di sfruttare la cosiddetta Legge di Stabilità per ridare fiato all’economia del Paese e allentare la pressione fiscale sull’immobiliare".

immobiliare

Legge di Stabilità: Fiaip chiede maggiore attenzione sull'immobiliare


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito