Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Le riparazioni immobiliari, a carico di chi sono?

Quando si parla di manutenzione, bisogna cercare di capire, in materia di riparazione, queste a chi toccano. Bisogna fare un distinguo preciso, a seconda della casistica che di volta in volta si può presentare. Partiamo dal seguente caso, quello degli imprevisti, guasti, o rotture, come ad esempio la rottura del tubo, bagno, termosifone che perde e quant’altro possa accadere. La cosa più importante da fare, è innanzitutto avvisare il proprietario o l’amministratore. E se il contratto non specifica in alcun modo come devono essere ripartite le spese? E’ importante ricorrere al codice civile. Infatti, il codice prevede alcune norme generali che vanno applicate in tutti i casi di locazione. Stando a quanto prevede il codice, l’inquilino deve occuparsi dei danni e del deterioramento che è stato provocato dall’uso e dalla mancata comunicazione al proprietario di tutte quelle situazioni che hanno causato oppure hanno contribuito ad aggravare il danno, mentre il proprietario è tenuto ad occuparsi delle riparazioni che sono necessarie a mantenere l’immobile in buono stato. I danni che invece, sono arrecati a terzi, come ad esempio le infiltrazioni del bagno nell'appartamento di sotto, che sono dovute alla perdita di una tubatura, sono a carico del proprietario. E nel caso di riparazioni urgenti, che cosa bisogna fare? Nei casi di riparazione urgente, come ad esempio il guasto della caldaia del riscaldamento autonomo in inverno, l’inquilino, deve prima di tutto avvisare il proprietario e poi provvedere direttamente alla riparazione, addebitando successivamente al suo proprietario le spese cha dovuto sostenere.   Se, invece, bisogna effettuare delle operazioni di manutenzione straordinaria, il proprietario ha l’obbligo di garantire all'inquilino l'utilizzo dell'immobile e, nel caso in cui i lavori durino più di 20 giorni, l'inquilino ha diritto ad una riduzione del canone che deve essere proporzionata al disturbo che gli è stato arrecato. Se anche voi dovete fare una manutenzione straordinaria ricordatevi di seguire il codice, sempre e comunque.
riparazioni

Manutenzione di un appartamento affittato

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito