Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Le SMARTh FurniTURE, Mobili Vivi

Tavoli, sedie, scrivanie, librerie, armadi, comò, cassettiere e credenze, tutti Mobili che fanno parte delle case di ognuno di noi,necessari per poter contenere le nostri cose e che ci permettono di , dormire, mangiare,studiare etc ma cosa succederebbe se questi oggetti inanimati prendessero "vita" e quindi potessero in qualche modo comunicare con l'ambiente esterno? la Risposta é : SUCCEDE GIA' al Salone del Mobile di Milano !

Questo è ciò che potrebbe accadere grazie al progetto SMARTh FurniTURE, nato da un brevetto dell'architetto Patricia Ferro.

Grazie a questa idea si possono trasformare gli elementi d’arredo da elementi passivi all’interno degli ambienti, ad elementi dinamici, attivi ed intelligenti, che vanno a giocare un ruolo importante nel bilancio termico degli edifici e nella loro efficienza energetica, nonché comfort dell’ambiente.

Le SMARTh FUrniTURE sono elementi di arredo che accumulano energia in quantità, grazie al materiale a cambiamento di fase (PCM) DuPont™ Energain® che è stato inserito all’interno della struttura.

Si tratta, dunque, di mobili che funzionano come veri e propri accumulatori di calore, vanno ad aumentare l’inerzia termica degli spazi che gli ospitano. Si tratta di una soluzione importante per gli edifici che hanno una bassa inerzia termica, edifici con importanti carichi termici solari, serre solari, ecc.

Cosa succede?

Durante la giornata, quando la temperatura cresce oltre i i 21°C, i mobili assorbono energia sotto forma di calore latente, evitando di surriscaldare l’ambiente. Al contrario di quanto si possa pensare, le superfici non aumentano la loro temperatura. La capacità del materiale a cambiamento di fase di soli 5 mm di spessore equivale ad avere, in termini di capacità di assorbimento del calore, circa 40 mm di spessore di un muro costruito in calcestruzzo.

Dunque, uno spazio che ha una bassa inerzia termica arredato con SMARTh FUrniTURE avrebbe un comportamento simile a uno spazio costruito con materiali pesanti, con elevata inerzia termica.

Durante la notte, a impianti spenti, la temperatura finisce per scendere e i mobili iniziano a rilasciare il calore accumulato mantenendo la temperatura interna quasi uniforme, diminuendo i consumi per la climatizzazione.

Dove si possono trovare Le SMARTh FurniTURE ? Queste saranno presentate al Salone del Mobile che si terrà a Milano dal 8 al 13 aprile 2014 presso lo stand RIVA1920.

Le Smarth Furniture hanno suscitato tanto interesse da essere invitate all'Expo di Milano del 2015. Il successo dei loro prodotti è tutto da ritrovare nella loro idea semplice ed allo stesso tempo innovativa. Un tavolo che accumula 500 Wattora e rilascia calore non può che suscitare interesse e riscontri favoreli.

Tavolo di Smarth Furniture

L’APE andrà redatta secondo le schermature mobili solari


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito