Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Giada

Mutuo prima casa: i requisiti richiesti dalla banca

I requisiti per il mutuo prima casa sono diversi, ma prima di indicarli occorre dare una definizione di questo tipo di prestito. Per la precisione, si tratta di un finanziamento che una persona può richiedere a una banca o ad altro istituto di credito, per poter sostenere la spesa relativa alla prima casa. Si specifica che un mutuo può essere richiesto anche per la ristrutturazione della propria abitazione, nonché per l’acquisto di una seconda o terza casa, e così via. È molto importante però conoscere quali sono i vari requisiti per poterlo richiedere, anche perché prima di presentarsi presso la banca, occorre infatti essere consapevoli di quali fattori vengono richiesti. Se questi ultimi non vengono rispettati o comunque non si rientra nella lista, la banca non accetterà di erogare la somma e quindi non provvederà a stipulare il contratto di mutuo.

Mutuo prima casa: quali sono i principali requisiti richiedi dalla banca

Il mutuo prima casa viene chiamato in questo modo proprio perché è un tipo di finanziamento che serve per riuscire a effettuare la spesa di una prima casa.

Prima di indicare i vari requisiti, è bene sottolineare che non tutti gli istituti di credito tendono a erogare l’intera somma per la casa, anche perché di solito viene concesso l’80% della cifra. Non tutte le banche infatti accettano di erogare il 100%, ma solo alcune.

Oltre a questo, per quanto riguarda i requisiti principali da rispettare, ovviamente questi ultimi vengono analizzati con estrema attenzione dall’istituto di credito, prima di concedere il mutuo casa. Gli elementi che si devono rispettare sono sia di tipo anagrafico, ma anche di reddito, anche perché lo scopo primario della banca è quello di essere certa che il cliente che richiede il prestito, avrà modo di provvedere alla restituzione della somma richiesta.

La garanzia di pagamento è quindi di fondamentale importanza e il cliente dovrà dimostare quindi di avere un reddito fisso e certo, che gli garantirà la possibilità di pagare le varie rate, le quali possiedono un certo tasso di interesse.

Procedendo con ordine, per quanto riguarda i requisiti di tipo anagrafico, tra questi vi è in primis il fatto di dover avere 18 anni compiuti. Per la precisione, proprio nel momento in cui si effettua la richiesta del prestito finanziario, si devono già avere 18 anni.

Da aggiungere a questo poi, si deve specificare che molti istituti di credito pongono anche un limite di età per richiedere il mutuo prima casa e qualsiasi tipo di mutuo. Tale limite è di circa 80 anni, anche se non tutte sono così categoriche su quest’età.

Oltre a questo, si deve essere una persona fisica e non giuridica, ma non solo. In più si deve anche essere cittadini italiani oppure comunitari, ma in quest’ultimo caso devono essere residenti in Italia, da 3 anni.

In alternativa, è anche possibile che un cittadino non comunitario richieda un mutuo, anche se non risiede in Italia da tre anni. In questo caso però occorre che ci sia una seconda persona che faccia per lui, le veci di fare la richiesta.

In più si deve essere dei lavoratori dipendenti con un contratto a termo indeterminato, ma non solo. È possibile infatti richiedere il mutuo prima casa anche per altre categorie di lavoratori. Tra questi, coloro che hanno un contratto a tempo determinato. In tale caso però deve esserci una seconda persona che fa la richiesta e che abbia un reddito molto stabile, dimostrabile ovviamente.

In alternativa, anche i lavoratori autonomi o pensionati possono essere tra coloro che richiedono un prestito finanziario per l’acquisto della prima casa.

Altri dettagli a riguardo

Si è parlato dei requisiti di reddito e proprio per quanto riguarda questi ultimi e il fatto di dover far fronte alle varie rate da pagare, si deve anche aggiungere che si dovrà calcolare un certo rapporto tra la rata mensile da pagare e il proprio stipendio.

Quello che si deve pensare riguarda proprio la possibilità di far fronte a questi pagamenti, senza però che l’intero salario mensile vada a finire per il pagamento della rata del mutuo. Piuttosto, si dovrà sempre lasciare che una parte del guadagno possa servire per mantenere la propria famiglia oppure per le spese personali.

Questo calcolo è molto importante e oltre che in modo autonomo, viene anche controllato dall’istituto di credito, perché serve proprio per evitare che il cliente che ha richiesto il mutuo, si trovi ad avere problemi con la restituzione.

Ci sono addirittura dei casi in cui i vari istituti di credito chiedono al cliente se desidera stipulare anche un contratto assicurativo, che può essere utile nel caso si trovassero difficoltà con una o più rate e i loro pagamenti. In questo modo, si sarebbe ulteriormente protetti. I requisiti elencati sono quelli indispensabili per riuscire a far sì che la banca scelta, accetti di erogare la somma utile per l’acquisto prima casa. Oltre a questo però, ci sono anche dei consigli utili da considerare.

Consigli utili per il mutuo prima casa

Per il mutuo prima casa, ma in generale per qualsiasi tipologia di mutuo, ci sono dei consigli utili da poter seguire, per scegliere bene non solo la banca, ma anche il tipo di tasso di interesse.

Per quanto riguarda il primo elemento, la scelta della banca giusta deve essere effettuata con estrema attenzione, proprio perché si dovrà stipulare un certo rapporto di fiducia reciproco. Oltre a questo, si dovrà optare anche per un tasso di interesse che possa garantire di non avere problemi futuri con il pagamento delle rate. È meglio quindi scegliere con calma, in modo che si possano valutare tutti i dettagli e tutti gli aspetti, al fine di non incorrere in rischi di alcun tipo. Da aggiungere a tutto questo poi il fattore della documentazione, su cui sarà meglio informarsi prima, per poter essere pronti già al momento della stipula del contratto di mutuo prima casa o mutuo ristrutturazione casa o mutuo seconda casa, e così via.

Come si è visto, questi sono tutti i requisiti, ma anche i consigli utili a cui prestare attenzione, per poter richiedere il tipo di prestito finanziario in questione.

Mutuo prima casa: i requisiti richiesti dalla banca

Mutuo prima casa: i requisiti da rispettare per ottenerlo

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito