Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Nuove offerte per i mutui

Il mercato immobiliare continua a restare fermo, anzitutto per colpa delle banche sempre più riluttanti a concedere mutui. Pare che qualcosa si stia muovendo vedendo le nuove offerte, con gli spread che fino al 2012 erano mediamente più alti del 3% ora si attestano tra il 2,5 e il 2,6%.

UniCredit ha lanciato un mutuo con spread del 2,5% da abbinare all’Euribor a 3 mesi se si sceglie il tasso variabile e l’indice Irs di riferimento per chi sceglie il tasso fisso.

> Fondo solidarietà mutuo, chi può richiederlo

L’ offerta è solo per richieste di mutuo per importi inferiori al 60% del valore dell’immobile, se la soglia va tra il 60 e l’80% lo spread sale al 2,75%.

Stefano Rossini, presidente di Mutuisupermarket.it, ha spiegato che l’esempio di Unicredit, “In questo momento le banche stanno potenziando i plafond per l’erogazione di mutui ma applicano il cosiddetto risk based pricing. In pratica le offerte sono segmentate in base al loan to value.

Se siete ineressati a chiedere un mutuo o semplicemente ad avere informazioni al riguardo potete guardare gli altri articoli presenti su questo sito web.

offerte mutui

Mutui dicembre 2017, ecco quelli più convenienti del mercato

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito