Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Lucia Franco

Sempre più prestiti concessi per ristrutturare la propria abitazione

Tra i primi pensieri degli italiani c’è la casa. A confermarlo è proprio l’Osservatorio PrestitiOnline.it, con i dati aggiornati al 31 gennaio 2018.

Attualmente, i finanziamenti per gli interventi sulla propria abitazione rappresentano il 23,8% del totale delle richieste, seguiti dai prestiti concessi del 33,4% per la ristrutturazione dell’abitazione e per l’arredamento.

A testimoniare la fiducia dei consumatori verso il credito al consumo troviamo un aumento, già a partire da gennaio del 2018, dell’importo medio erogato: 12.175 euro contro gli 11.495 euro dello stesso periodo dell’anno precedente. I prestiti più richiesti, inoltre, hanno piani di ammortamento tra i 48 e i 60 mesi. Le somme erogate rientrano mediamente tra i 2.500 e i 10.000 euro.

Da un punto di vista geografico, i prestiti sono stati maggiormente concessi al Nord (41,7%), rispetto al Sud, alle isole e al Centro Italia.

Il richiedente tipo è un lavoratore con contratto a tempo indeterminato, con un lordo annuo compreso tra i 30.0000 ed i 50.000 euro, di età compresa tra i 36 e i 55 anni. Più contenute invece le erogazioni ai giovani tra i 26 e i 35 anni e agli over 56, che rappresentano rispettivamente il 16,5% e il 16,2% del totale.

A rendere sicuramente più appetibili tali prestiti ha avuto un ruolo determinante il c.d. “Ecobonus 2018”, ovvero il bonus che consente la detrazione fino al 50% delle spese sostenute per un massimo di 96.000 euro; inoltre a ciò si unisce la possibilità di portare a detrazione anche gli interventi per la sicurezza (inferriate, cancelli, telecamere a circuito chiuso e antifurti) e le spese correlate ai lavori.

Sempre più prestiti concessi per ristrutturare la propria abitazione

Bonus condomini 2018: DOVE INVESTIRE E PERCHE'


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito