Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Sta per nascere il colosso reggiano delle costruzioni

Attraverso il placet dell'assemblea dei soci di Unieco, seguito a quello di Coopsette, sarà avviato uno studio di fattibilità sulla possibilità di integrare le due società e formare le commissioni che valuteranno i risultati per poi votare l’atto definitivo che dovrebbe giungere entro 4 mesi.

Entro il mese di luglio nascerà, Unisette, dal nome provvisorio, destinata a diventare un general contractor per appalti, concessioni pubbliche e commesse all'estero.

L'operazione è stata realizzata al fine di superare la crisi che ha colpito le cooperative delle costruzioni, costringendole a presentarsi in tribunale nel 2013 per poter chiedere la ristrutturazione dei debiti. E’ una delle maggiori fusioni di carattere industriale del panorama nazionale.

Il colosso di Reggio Emilia si servirà di 2300 persone, tra dipendenti e soci, nonché di un portafoglio di 3 miliardi di euro, di cui 840 milioni per il 2014.

Il presidente di Coopsette ha detto “Dobbiamo uscire dal paradigma precedente mantenendo ben saldi i principi fondanti della nostra esperienza. Nei tre mesi di confronto tra le presidenze abbiamo parlato dell’assetto. Il fenomeno di societarizzazione riguarderà esclusivamente i business diversificati, quelli cioè che non fanno parte dell’attività principale delle nostre coop. Un tema assolutamente necessario per liberare risorse, liberare investimenti e agevolare delle partnership di progetto con soggetti terzi.”

Fra gli obiettivi principali che la nuova società vuole realizzare, ci sono: l'acquisizione di grandi appalti e un processo di internazionalizzazione.

La ratio è quella di aumentare le quote percentuali di fatturato all’estero. Entro 5-10 anni si vorrebbe aumentare il volume del fatturato estero al 20%.

Questa nuova unione porterà a dei benefici immeditati secondo voi? Vedremo a breve se ci saranno dei cambiamenti significativi.

colosso reggiano delle costruzioni

I servizi di architettura e ingegneria crescono


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito