Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
,

Crescono gli investimenti immobiliari commerciali in Italia

Stando a quanto affermano gli ultimi dati forniti da CBRE Group, una società internazionale di servizi immobiliari, nel corso del primo trimestre 2017 sono stati investiti nel mercato immobiliare italiano circa 1,9 miliardi di euro, con un aumento del 12 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In particolare, sempre secondo CBRE Group nel primo trimestre 2017 il capitale straniero sarebbe risultato essere il principale flusso di provenienza, con investimenti pari a 1,3 miliardi di euro, pari al 67 per cento del totale. Il valore è peraltro in linea con i volumi dei primi tre mesi del 2016, a



conferma del costante appeal dell'immobiliare tricolore per gli acquirenti esteri. Da quanto sopra, ne deriva anche il buon contributo da parte del capitale domestico, pari a circa 600 milioni di euro investiti, in aumento del 21 per cento rispetto al primo trimestre 2016.

Più nel dettaglio, tra i diversi settori immobiliari, sono gli uffici a registrare ancora una volta la maggior quota di investimenti, con circa 940 milioni di euro nel corso del primo trimestre 2017, in progresso del 12 per cento anno su anno. A seguire troviamo il settore retail, con 445 milioni di euro, in calo del 12 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A costituire una vera e propria sorpresa è il settore della logistica, che con
oltre 100 milioni di euro ha triplicato il volume investito rispetto all'anno precedente, grazie soprattutto alla alla vendita di un portafoglio composto da 6 immobili logistici nel nord Italia per un totale di circa 80 milioni di euro.

Bene anche il settore degli hotel, che continua ad attrarre una quota significativa di investimenti, registrando una crescita del 48 per cento rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno. L’interesse rimane elevato verso Milano e Roma, con la prima che raccoglie più del 30 per cento del totale investimenti Italia, e con la seconda che è invece stata protagonista di un importante deal negli uffici.

Insomma, il mercato immobiliare commerciale italiano continua a migliorare, grazie ancora alla presenza degli investitori stranieri, che rappresentano i due terzi degli investimenti compiuti nel comparto. Si consolida altresì la crescita del flusso di capitale domestico, che sta continuando a incrementare in una gradevole doppia cifra su base annua.


Investimenti immobiliari, inizia la fuga da Londra?