Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Mutui dicembre 2017, ecco quelli più convenienti del mercato

Anche il mese di dicembre può essere un buon momento per potersi indebitare e acquistare casa. Ma a quali condizioni? Sicuramente, molto buone: i tassi di interesse applicati dagli istituti di credito nei confronti delle operazioni di finanziamento immobiliare sono infatti ancora vicini ai minimi storici, e sono dunque in grado di aprire degli interessanti margini di rilievo nei confronti di tutti coloro i quali desiderano acquistare un immobile attraverso il ricorso a una linea di credito bancaria.

Abbiamo cercato di comprendere quali siano le proposte più convincenti per i mutui a tasso fisso e a tasso variabile, simulando la richiesta di un finanziametno da 140 mila euro, su immobile di 280 mila euro (loan-to-value del 50%) per una durata di 20 anni, richiesto da un uomo di 34 anni a Roma. Ecco i risultati.

Mutui dicembre 2018 tasso variabile

Stando al comparatore, il mutuo più conveniente in termini di TAEG per i finanziamenti a tasso variabile è quello di Che Banca, con un TAEG dello 0,82%, TAN dello 0,70% e rata del piano di ammortamento (iniziale, considerato che si tratta di mutuo a tasso variabile) pari a 625,23 euro.

Per quanto concerne gli altri finanziamenti più convenienti, spicca anche quello di Banca Sella, con spread dell’1%, TAN dello 0,67%, TAEG dello 0,83%, e rata iniziale del piano di ammortaento pari a 623,39 euro. Altro mutuo conveniente è quello di Hello Bank!, con spread dell’1,10%, TAN dello 0,73% e TAEG dello 0,84%, con rata di piano di rimborso pari a 627,19 euro. Concludiamo questa breve carrellata con il mutuo Credem, con spread 0,90%, TAN dello 0,57% e TAEG dello 0,88%, con rata di 617,29 euro, e il mutuo IW Bank, con spread dell’1,10%, TAN 0,80%, TAEG 0,90% e rata di 631,44 euro.

Mutui dicembre 2018 tasso fisso

La stessa simulazione per un mutuo a tasso fisso vede invece tra le banche più convenienti Intesa Sanpaolo con TAN 1,60&, TAEG 1,78% e rata di 682,02 euro. Altri mutui giudicati convenienti dal comparatoresono quelli di IW Bank, con TAN 1,70%, TAEG 1,81% e rata di 688,52 euro, Credit Agricole – Caripama con TAN 1,73%, TAEG 1,83% e rata di 691,78 euro, Hello Bank con TAN 1,75%, TAEG 1,87% e rata di 691,78 euro, Credem con TAN dell’1,57%, TAEG dell’1,90% e rata di 680,08 euro, e infine BNL con TAN 1,75%, TAEG 1,93% e rata fissa di 691,78 euro.


Tecnocasa: mutui tra tipologia, durata e finanziamento