Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Tavolino da caffè, una guida per il migliore acquisto!

Il tavolino da caffè è un elemento di fondamentale importanza per il tuo soggiorno. Individuare il giusto tavolino può infatti dare un maggiore prestigio al tuo salotto e il fatto che tu abbia a disposizione di un vasto ventaglio di forme, stili e caratteristiche, potrebbe confonderti un po' le idee.

Cerchiamo allora di fare un po' di ordine!

Dimensione

Per scoprire quanto grande dovrebbe essere il tuo tavolino da caffè, dovresti prima misurare quanto è lungo il tuo divano. Come regola generale, il tavolino dovrebbe essere tra un mezzo e due terzi della lunghezza del lato del divano che si troverà a dover “servire”.

L'altezza standard di un tavolino da caffè è compresa tra 20 e 40 centimetri, ma a seconda dell'altezza del tuo divano, potresti voler un tavolino da caffè più alto o più basso. Per il massimo comfort e coesività, l'altezza del tavolino da caffè non dovrebbe essere troppo inferiore a quella del divano.

Forma

Quella rettangolare è la forma più popolare dei tavolini da caffè. I tavolini rettangolari si abbinano molto bene con i divani più lunghi. Se la tua stanza ha un sacco di linee morbide, considera di romperle con un tavolino rettangolare.

Quella rotonda è invece una forma funzionale con divani più corti e con sedute più condensate, poiché i divani lunghi tendono a rendere i tavolini rotondi più piccoli. Sono una buona opzione se hai bambini piccoli o animali domestici, in quanto non ci sono angoli taglienti in cui imbattersi.

Passiamo poi ai tavolini quadrati che, come quelli rotondi, tendono a funzionare al meglio in una disposizione dei posti a sedere più piccola o quadrata. Tuttavia, i tavoli quadrati potrebbero non essere abbastanza lunghi da permettere a tutti di raggiungere la superficie se sono seduti su un lungo divano.

Abbiamo poi i tavolini ovali, che funzionano molto bene se ti piace la forma di un tavolo rotondo, ma hai anche un divano particolarmente lungo.

Ci sono poi i tavolini con forma libera e altro ancora. Se in particolare il convenzionale non è il tuo stile, i tavolini a forma libera fanno per te. Gli stili geometrici, come i tavolini triangolari, esagonali e semicerchio, sarebbero perfetti in un ambiente informale. Se scegli una forma più astratta, il tuo tavolino da caffè di tutti i giorni potrebbe addirittura adattarsi ad essere una scultura o un'opera d'arte.

Materiale

Diamo quindi un’occhiata al materiale. Il legno è il materiale più comune per i tavolini da caffè, perché è resistente, affidabile e adatto a qualsiasi stile di stanza.

Il vetro, se la camera è piccola o angusta, ti aiuterà ad “aprirla” con stile. Il vetro non è ottimale per le case con bambini piccoli, nel caso in cui si rompa.

Abbiamo poi i tavolini in metallo, che si adattano bene negli ambiti industriali o strutturali, o ancora i tavolini in plastica / acrilico: durevoli e leggeri, i tavolini in plastica o acrilico sono facili da spostare e pulire. Il loro aspetto elegante si adatta bene in un ambiente minimale.

Accessori

Infine, potresti voler scegliere il tavolino anche sulla base degli accessori che può fornirti. Caratteristiche organizzative come cassetti, cestini e scaffali sono ideali per riporre riviste, cuscini, coperte, telecomandi e quant'altro per mantenere il tuo soggiorno più ordinato.

Per esempio, uno degli accessori più graditi è quello del vassoio superiore: un tavolino da caffè a vassoio è ideale per servire spuntini o bevande. Il piano del tavolo sarà composto da uno o più vassoi estraibili, pronti per l’utilizzo.

Vanno inoltre particolarmente di moda i tavolini da caffè con il lift Top: questo tipo di tavolino è caratterizzato da un piano mobile che può essere sollevato dall'altezza del tavolo da cocktail a quella del tavolo da pranzo. Quando non in uso, il piano del tavolo può essere abbassato all'altezza del tavolino da caffè.


Idee per decorare il soggiorno