Cartelloni pubblicitari su facciata condominiale:un guadagno onesto

Guadagnare con il condominio? Usa i cartelloni pubblicitari

L'installazione di cartelloni pubblicitari sui condomini può rappresentare una fonte di guadagno per il condominio stesso, grazie al canone d'affitto pagato dall'azienda pubblicitaria. Questo può contribuire a ridurre le spese mensili per i condomini e allo stesso tempo fornire un'opportunità di promozione per le aziende. In questo articolo, esploreremo le norme e le maggioranze necessarie per l'installazione di un tabellone pubblicitario in condominio, fornendo esempi pratici e consigli utili.

Quali sono i requisiti per installare un tabellone pubblicitario sul tetto del condominio?

Prima di procedere con l'installazione di un tabellone pubblicitario sul tetto del condominio, è fondamentale verificare se il regolamento condominiale consente o vieta tale installazione. Il regolamento condominiale di tipo contrattuale, accettato da tutti i proprietari al momento dell'acquisto dell'immobile, può contenere disposizioni specifiche in merito. Pertanto, è necessario controllare attentamente il regolamento per assicurarsi che non vi siano divieti o restrizioni sull'installazione di cartelloni pubblicitari.

Ad esempio, supponiamo che Tizio desideri installare un tabellone pubblicitario sul tetto del suo condominio. Prima di procedere, Tizio deve consultare il regolamento condominiale per verificare se vi sono divieti specifici in merito all'installazione di cartelloni pubblicitari.

Qual è la maggioranza necessaria in assemblea per approvare l'installazione del tabellone?

Per ottenere l'approvazione dell'assemblea condominiale per l'installazione del tabellone pubblicitario, è necessaria la maggioranza semplice. Ciò significa che è richiesto il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti, che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio espresso in millesimi, in seconda convocazione.

Ad esempio, se un condominio è composto da 10 proprietari e l'edificio ha un valore complessivo di 10.000 millesimi, per ottenere l'approvazione è necessario che almeno 4-5 proprietari votino a favore dell'installazione del tabellone pubblicitario.

A chi vanno i ricavi della pubblicità?

I ricavi derivanti dalla pubblicità sui tabelloni devono essere ripartiti tra tutti i condomini, non solo quelli che affacciano sulla facciata in cui è presente il cartellone pubblicitario. Tuttavia, l'assemblea condominiale può decidere di dividere immediatamente i guadagni tra i condomini o di compensarli con le spese mensili che questi dovrebbero versare per le quote ordinarie o straordinarie. La decisione spetta all'assemblea, che può adottare una convenzione a favore dell'unanimità.

Ad esempio, se il canone d'affitto pagato dall'azienda pubblicitaria è di 1000 euro al mese e il condominio è composto da 10 proprietari, ogni proprietario potrebbe ricevere una quota di 100 euro mensili o i guadagni potrebbero essere utilizzati per compensare le spese condominiali.

Quali sono le norme da rispettare per l'installazione del tabellone pubblicitario?

L'installazione del tabellone pubblicitario deve rispettare alcune norme per garantire il decoro architettonico e la sicurezza dell'edificio. Inoltre, la pubblicità visibile dalla strada è soggetta alle regole contenute nel Codice della Strada (Dlgs 285/1992), in particolare all'articolo 23. Questo articolo stabilisce il divieto di cartelli che possono ingenerare confusione con la segnaletica stradale, ridurne la visibilità o l'efficacia, arrecare disturbo visivo agli utenti della strada o distrarne l'attenzione, con conseguente pericolo per la sicurezza della circolazione.

Ad esempio, i cartelli pubblicitari non devono ostacolare la circolazione delle persone invalide, né produrre abbagliamento. Sulle isole di traffico delle intersezioni canalizzate è vietata la posa di qualsiasi installazione diversa dalla segnaletica prescritta. Inoltre, per la collocazione di cartelli e altri mezzi pubblicitari lungo le strade o in vista di esse, è necessaria un'autorizzazione da parte dell'ente proprietario della strada. Nei centri abitati, la competenza è dei Comuni, salvo il preventivo nulla osta tecnico dell'ente proprietario se la strada è statale, regionale o provinciale.

Quali sono le regole per i tabelloni pubblicitari su edifici storici sottoposti a vincolo?

Gli edifici storici sottoposti a vincolo sono soggetti a norme specifiche per l'installazione di tabelloni pubblicitari. Secondo il Codice dei beni culturali e del paesaggio (Dlgs 42/2004), spetta al soprintendente valutare la compatibilità tra il messaggio pubblicitario, il carattere artistico o storico dell'edificio e rilasciare o negare il nulla osta per l'utilizzo delle coperture dei ponteggi a fini pubblicitari. Questo nulla osta ha una durata limitata, non superiore alla durata dei lavori.

Ad esempio, se un condominio si trova in un edificio storico e desidera installare un tabellone pubblicitario utilizzando le coperture dei ponteggi durante i lavori di ristrutturazione, sarà necessario ottenere il nulla osta del soprintendente per garantire la compatibilità tra la pubblicità e il carattere artistico o storico dell'edificio.

Come stipulare un contratto di locazione tra il condominio e l'azienda pubblicitaria?

Per l'installazione di un tabellone pubblicitario in condominio, è comune stipulare un contratto di locazione tra il condominio e l'azienda pubblicitaria interessata. Questo contratto definisce i termini e le condizioni dell'accordo tra le parti, inclusa la durata del contratto, il canone d'affitto e le responsabilità di ciascuna parte.

Ad esempio, il contratto potrebbe stabilire che l'azienda pubblicitaria affitti lo spazio del tabellone per un determinato periodo di tempo, pagando un canone mensile al condominio. Inoltre, il contratto potrebbe specificare le responsabilità dell'azienda pubblicitaria per la manutenzione e l'eventuale danneggiamento del tabellone pubblicitario.

Conclusioni

L'installazione di un tabellone pubblicitario in condominio può rappresentare un'opportunità di guadagno per il condominio stesso. Tuttavia, è importante rispettare le norme e ottenere l'approvazione dell'assemblea condominiale. Verificare il regolamento condominiale, ottenere la maggioranza necessaria in assemblea e stipulare un contratto di locazione adeguato sono passaggi fondamentali per l'installazione di un tabellone pubblicitario in condominio.

Sfruttare questa opportunità può contribuire a ridurre le spese condominiali e fornire un'opportunità di promozione per le aziende interessate. Tuttavia, è importante considerare gli aspetti legali e normativi per garantire la conformità e il rispetto delle regole vigenti.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: