Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Acquista visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020),

Rallenta il mercato immobiliare statunitense

Dopo sei anni di forte crescita dei prezzi delle case, il mercato immobiliare statunitense si sta raffreddando. A sostenerlo sono gli ultimi dati dell'indice nazionale dei prezzi delle case S&P/Case-Shiller, con statistiche destagionalizzate, il cui sviluppo è stato pari ad appena l'1,48% durante l'anno fino al terzo trimestre 2019 (con informazioni corrette per l'inflazione), e dando dunque manifestazione di un forte rallentamento rispetto alla crescita del 3,1% dell'anno precedente e la crescita più bassa dal terzo trimestre 2012.

Secondo l’indice S&P/Case-Shiller, in particolare, i prezzi reali delle case sono aumentati leggermente dello 0,4% nell'ultimo trimestre. L'indice dei prezzi delle abitazioni americane dell'Agenzia Federale per il finanziamento delle abitazioni, stagionalmente corretto per l'acquisto di sole case, è salito invece del 3,12% anno su anno nel terzo trimestre 2019 (corretto per l'inflazione), la crescita più bassa degli ultimi cinque anni. L'indice FHFA è salito dello 0,83% trimestre su trimestre nel corso dell'ultimo quarto.

La domanda e l'attività edilizia continuano a crescere

Ad ogni modo, le vendite di nuove case unifamiliari sono aumentate del 31,6% su base annua, fino a raggiungere un tasso annuo stagionalizzato di 733.000 unità nell'ottobre 2019, secondo il Census Bureau statunitense. Analogamente, le vendite di case esistenti sono aumentate del 4,6% anno su anno a 5,46 milioni di unità nell'ottobre 2019, sulla base dei dati della National Association of Realtors. Le nuove abitazioni sono aumentate dell'8,5% su base annua ad un tasso annuo stagionale di 1.266.000 unità nell'ottobre 2019, mentre i completamenti sono aumentati del 12,4% a 1.256.000 unità.

Secondo la National Association of Home Builders (NAHB)/Wells Fargo Housing Market Index (HMI), il sentiment dei costruttori di case degli Stati Uniti rimane elevato a 70 punti con l’aggiornamento del mese di novembre 2019, un punto in meno rispetto al mese precedente, in un contesto di tassi di interesse ipotecari in calo. Ricordiamo che una lettura di 50 punti è il punto medio tra il sentimento positivo e quello negativo.

I rendimenti degli appartamenti a New York

I costi dell'appartamento a New York si mantengono su livelli molto alti, pari a circa 17.191 dollari al metro quadro. Ipotizzando così l’acquisto di un appartamento in centro città, di 120 metri quadri, emerge un prezzo di 2,037,340 dollari, e un affitto di 4,942, con rendimento medio del 2.91% su tale investimento.

L’economia USA

L'economia statunitense è cresciuta del 2,9% nel 2018 rispetto all'anno precedente, il ritmo più veloce dal 2005. Tuttavia, l'economia più grande del mondo dovrebbe rallentare nei prossimi anni, con tassi di crescita del PIL previsti del 2,4% per il 2019 e del 2,1% nel 2020, in parte a causa della guerra commerciale con la Cina.

Per approfondimenti nel mercato immobiliare americano: Il mercato immobiliare nordamericano si sta raffreddando


Il mercato immobiliare nordamericano si sta raffreddando