Come arredare una casa piccolissima: ecco i trucchi dei designer

Come Arredare Una Ca...

“Non ci sono più le case di una volta” chi è nel campo edile lo avrà sentito dire migliaia di volte e sicuramente nel corso del tempo la struttura e le dimensioni delle case è cambiata. Il numero dei componenti delle famiglie si è ridotto, tantissime persone abitano da sole e la vita si sviluppa molto più fuori casa che dentro; per questo motivo le case oggi vengono costruite con metrature ridotte e spazi molto più piccoli di quelli d'una volta. Ma come si arredano queste case piccolissime?

Alcuni esempi li possiamo vedere nelle esposizioni Ikea, in cui ci sono esempi di come arredare una casa di 50 mq, senza far mancare nulla ovviamente; ma all’atto pratico diventa tutto molto più complicato. Per questo motivo è necessario seguire delle regole ben precise su come arredare una casa piccolissima.

Come arredare una casa piccolissima?

Che sia per scelta o per necessità, tante persone si trovano a vivere in case piccolissime, di 45 o 50 mq che se non sono ben arredate possono farti avere un principio di claustrofobia. Arredare una casa piccola non è semplice, in particolar modo le difficoltà maggiori le troviamo nello gestire gli spazi, armonizzare i colori e gli ambienti e rendere la casa accogliente ma non caotica. Ecco quindi delle regole imprescindibili per arredare una casa piccola.

La prima regola per arredare una casa piccola è quella di scegliere un unico stile d’arredamento per tutta la casa; il nostro consiglio è quello di preferire, ove possibile, gli open space e arredare tutti gli ambienti seguendo un unico filo conduttore. In questo modo si conferirà alla casa una continuità in tutte le stanze e la farà sembrare “più grande”. Anche per la scelta dello stile d’arredamento ci sono delle considerazioni da fare: in ambienti piccoli è sconsigliato riempire troppo gli spazi: per questo motivo stili come il barocco o il provenzale con ghirigori e colori troppo “protagonisti” potrebbero appesantire troppo gli ambienti piccoli. È consigliato invece scegliere stili d’arredamento come lo stile scandinavo, lo stile minimal essenziale o quello industriale

Per arredare una casa piccolissima è importante anche prestare attenzione ai colori: non è necessario optare esclusivamente per il bianco, ma è caldamente consigliato di usare colori neutri o chiari sui toni del beige, dell'azzurro o dei candidi pastelli. Utilizzare colori accesi o troppo scuri potrebbe far sembrare i vostri spazi ancora più piccoli. Se non puoi proprio rinunciare ai colori accesi, inseriscili attraverso degli elementi d’arredo come cuscini, quadri o tende; l’importante è che i colori non prevalgano sul resto della parete.


                                     

Sicuramente uno dei problemi più grandi delle case piccole è dove riporre le cose personali. Un mantra che devi ripeterti se abiti in una casa molto piccola è "Non lasciare nulla al caso". Pensare di entrare in casa e lasciare le chiavi e lo zaino sul tavolo, le scarpe all'ingresso, il giubbotto sul divano è un lusso che in una casa piccola non è concesso. Ogni oggetto deve avere il suo posto e se possibile in scaffali con ante chiuse, cassetti, scatole con coperchio o piccoli armadi rimediati negli spazi residui. Queste tecnica farà in modo che la tua casa sembrerà sempre in ordine perché a differenza degli spazi ampi, le case piccolissime se hanno qualche oggetto fuori posto sembrano estremamente disordinate.

Anche la scelta dei mobili deve essere ben valutata; se si tratta di una casa transitoria o una casa in affitto potresti non voler costruire mobili su misura, ma se hai deciso di vivere in una casa piccola per tutta la vita vale la pena far costruire dei mobili su misura per la casa che ti permettano di sfruttare ogni piccolo spazio e dare una casa ad ogni oggetto da riporre. Nelle nicchie, nei sottoscala o attraverso soppalchi puoi far costruire dei mobili su misura per la tua casa piccolissima.

Come sfruttare al meglio lo spazio in una casa piccola

Esistono  delle soluzioni di mobili che si trovano in ogni negozio d'arredamento che si prestano perfettamente all'arredamento delle case piccole; uno dei trucchi fondamentali per chi arreda una casa piccola è quella di utilizzare un mobile per due scopi o ancora meglio utilizzare la stessa postazione per fare più cose. L'esempio più eclatante è il divano letto, la sera lo apri per dormire e la mattina lo chiudi ridando spazio alla stanza. Proprio come il divano letto esistono altri mobili con doppia funzione che possono essere inseriti all'interno di case piccole per sfruttare al meglio lo spazio; ad esempio:

  • tavoli consolle allungabili: ci sono tantissimi modelli che si adattano ad ogni ambiente; si tratta di mini tavoli (90x40) che all'occorrenza possono allungarsi fino ad ospitare 10 persone.
  • Letto contenitore: utilizzato anche nelle case più grandi è utile per riporre coperte, piumoni o il cambio stagione se nella tua casa piccola l'armadio non è abbastanza capiente.
  • Cassapanca: una panca dove far sedere i tuoi ospiti ma utile anche per riporre oggetti della dispensa, cucine o padelle se posizionata vicino la cucina.
  • Cucina a scomparsa: la cucina a scomparsa può essere molto utile nel caso in cui non è presente un piano di lavoro.

Ricorda che tutto ciò che ha forma parallelepipeda o cubica può diventare un contenitore quindi non soffermarti ai primi modelli ma cerca sempre soluzioni salvaspazio che ti permetteranno di riporre le tue cose.

Per approfondire ulteriormente l'argomento leggi anche l'articolo: "Trucchi per allargare una stanza", in questo articolo ti mostreremo come far sembrare i tuoi ambienti più grandi e spaziosi. 

Condividi questo articolo:

Articoli simili: