Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Immobiliare, puntare sul segmento extra lusso conviene: ecco perché

Stando a quanto ci suggeriscono i nuovi dati preparati in esclusiva per The Wealth Report, il numero di persone ultra-ricche (intendendo per tali quelle che hanno un patrimonio netto di almeno 26,4 milioni di euro, ovvero di 30 milioni di dollari o più) dovrebbe aumentare del 22% nei prossimi cinque anni, fino al 2023, portando la popolazione mondiale a quasi 250.000 persone di fortunati “Paperoni”. Lo studio mostra che la popolazione ultra-ricca dovrebbe crescere ad un ritmo accelerato se confrontato con gli ultimi cinque anni, che hanno visto gli individui ad alto reddito e patrimonio crescere del 18%. Vale la pena di notare, tuttavia, che l'aumento medio previsto su base annua del 4% è più misurato rispetto alla crescita del 10% registrata nel solo 2017.

"Nonostante il peggioramento delle prospettive economiche, la creazione di ricchezza rimarrà una costante nel 2019. Si prevede che la popolazione globale ad alta ricchezza aumenterà del 22% nei prossimi cinque anni, il che significa che 43.000 persone con patrimonio netto di 26,4 milioni di euro compariranno entro il 2023, una performance notevole nell'espansione della ricchezza in tutto il mondo", ha detto Liam Bailey, capo della ricerca globale di Knight Frank, autore della ricerca di cui oggi parliamo.

"I mercati azionari, i mercati immobiliari e gli investimenti di lusso hanno vissuto un anno straordinario nel 2017. La crescita nel 2018 è stata buona in alcuni casi, ma non ha replicato i livelli del 2017, e le prospettive riflettono condizioni più contrastanti", ha poi aggiunto Oliver Williams, responsabile di GlobalData WealthInsight.

GlobalData WealthInsight prevede che il 2019 segnerà il punto in cui il numero di persone a livello globale con 0,88 milioni di euro (1 milione di dollari) o più di patrimonio netto supererà per la prima volta i 20 milioni di persone. Circa 6,6 milioni di queste persone avranno sede in Nord America, 5,9 milioni in Europa e altri 5,8 milioni in Asia.

Facendo eco alle tendenze osservate nelle precedenti edizioni di The Wealth Report, i Paesi asiatici registreranno la maggiore crescita di persone ad alto reddito nei prossimi cinque anni. L'India è in testa con una crescita del 39%, seguita dalle Filippine (38%) e dalla Cina (35%). Dei 59 Paesi e territori previsti dallo studio di Knight Frank, otto dei primi dieci Paesi per crescita futura sono in Asia, mentre la Romania e l'Ucraina occupano gli ultimi posti.

Tuttavia, vale la pena di notare che alcuni di questi Paaesi partono da una base piuttosto bassa. Ad esempio, la Romania avrà 278 persone ad alta ricchezza entro il 2023, mentre l'Ucraina ne avrà 485. Si prevede che le Filippine avranno 296 persone di questa classe entro il 2023, meno del 2% della popolazione ultra-ricca del Giappone, il più grande centro di ricchezza asiatico con 20.570 abitanti.

La crescita prevista per le persone ultra ricche è in linea con i risultati dell'Attitudes Survey di quest'anno, che mostra che la maggior parte dei Paperoni prevede un aumento della loro ricchezza nel 2019. Tuttavia, vi è una divergenza nella forza di questa valutazione, con quattro quinti dei consulenti patrimoniali negli Stati Uniti che prevedono un aumento della ricchezza dei loro clienti nel 2019, rispetto a poco meno di due terzi in Asia.

Vi è infine un maggiore allineamento alle sfide poste dal contesto politico ed economico locale. Circa il 65% degli intervistati asiatici che hanno risposto all'Attitudes Survey, insieme al 59% di quelli degli Stati Uniti, ha dichiarato che le condizioni locali renderanno più difficile creare e mantenere la ricchezza in futuro.

case lusso

Immobiliare Londra, Brexit non fa perdere il primo posto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito