Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Immobiliare Sicilia, cresce ancora l'interesse per gli immobili

Il mercato immobiliare residenziale siciliano sta crescendo ancora, così come la fiducia che gli operatori esprimono nei confronti del comparto. Stando a quanto emerge dal Market Report Sicilia 2017 - 2018 realizzato in partnership da Engel & Völkers e Nomisma, quanto sopra è poi ben sintetizzabile dal fatto che nel corso del primo semestre 2017 le compravendite sono cresciute del 6,5% rispetto a quanto avvenuto nel corso dello stesso periodo dell'anno precedente, facendo seguito a un nuovo incremento del 12,4% anno su anno. E per il futuro?

Nel corso del 2018 l'Isola dovrebbe attraversare un nuovo incremento delle compravendite, associato a prezzi stabili. Stando a Luca Dondi, che di Nomisma è managing director, "in generale in Italia la ripresa dell’economia e una maggiore apertura del sistema bancario stanno sostenendo l’acquisto di immobili residenziali, soprattutto per la prima casa, ma anche per l’acquisto a scopo investimento. Anche in Sicilia si conferma tale dinamica, dove peraltro in alcune località di particolare pregio, il mercato è trainato anche dall’interesse degli investitori esteri".

Gli fa eco Alberto Cogliati, Direttore Commerciale Engel & Völkers Italia, secondo cui il mercato immobiliare regionale ha riscontrato un buon incremento delle compravendite e della domanda, confermato anche da l segmento del pregio. "La Sicilia si conferma così una delle località d’Italia più strategiche per l’espansione del nostro Gruppo che nell’Isola, ad oggi, possiede ben 4 shop a Taormina, Palermo, Siracusa e Catania" - ha aggiunto ancora Cogliati.

Per quanto infine concerne un focus sul capoluogo, a Palermo le zone di maggiore prestigio per un investimento immobiliare sulla prima casa sono ancora Piazza Verdi e Piazza Politeama, Libertà - Sammartino, Giardino Inglese, Sciuti - Notarbartolo e Villa Sperlinga. Per la seconda casa vince a mani basse Mondello. Per quanto poi riguarda il profilo dell'acquirente medio, i compratori sono soprattutto famiglie con componenti tra i 40 e i 55 anni, e per il 90% si tratta di clientela nazionale. Nel 20% dei casi la domanda italiana ricorre a un finanziamento bancario, mentre di norma la clientela straniera affronta l'acquisto attraverso la propria liquidità.

sicilia

Casa al lago, buoni riscontri dal mercato immobiliare italiano


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito