Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Investimenti immobiliari, conviene comprare casa in Thailandia?

La Thailandia è una tradizionale meta asiatica per i turisti italiani che desiderano trascorrere qualche settimana di pieno relax, a contatto con una cultura affascinante e con veri e propri angoli paradisiaci. Ma conviene comprare casa in Thailandia? È conveniente investire una parte dei propri risparmi nel mattone di questo Paese del sud est asiatico? Cerchiamo di saperne un pò di più, scoprendo quali siano le caratteristiche dell'immobiliare di questa nazione, e che cosa si potrebbe fare per poter investire in tale destinazione.

Cominciamo con il ricordare che il mercato immobiliare thailandese vive da tempo una fase di espansione. I prezzi si sono recentemente stabilizzati, dopo che negli ultimi due anni gli investimenti immobiliari avevano avuto modo di rivalutarsi in misura corposa, con percentuali vicine al 10% in ragione d'anno. In aggiunta a ciò, si noti come il mercato immobiliare del Paese sia molto dinamico, con un'offerta variegata e in allargamento, e un'attenzione nei confronti degli investitori esteri piuttosto spiccata (la soluzione più frequente è proprio quella di proporre un'abitazione già arredata all'acquirente straniero).

Quanto sopra, d'altronde, non deve sorprendere. Negli ultimi anni, oltre alla quota del mercato immobiliare alimentata, come da tradizione, dall'acquisto della prima o della seconda casa, si è agginta anche la crescente quota legata all'acquisto come investimento finanziario per vacanza. In questo modo si può utilizzare l'unità immobiliare per la propria vacanza e, contemporaneamente, godere di una rendita netta annuale tra il 5% e il 7% per un periodo di tempo tra i 3 e i 15 anni.

Per quanto concerne il profilo dell'acquirente estero, e in particolar modo di quello italiano, di norma si tratta di persone in avanti con la proprietà, che decidono di trasferirsi in Thailandia per buona parte dell'anno. Molti pensionati hanno già scelto di trasferirsi in alcune delle località più incantevoli del Paese, fruendo altresì della possibilità di ricevere la pensione italiana in forma "lorda", senza tassazione (in virtù di un precedente accordo bilaterale con la Thailandia).

Ad ogni modo, guai a pensare che i prezzi delle case in Thailandia siano estremamente a buon mercato. I prezzi sono infatti mediamente più cari rispetto a quanto non avvenga in altre aree del Sud Est asiatico, e si aggirano intorno a1.500 - 2.000 euro. Un appartamento medio può essere affittato intorno ai 500 euro al mese. Le case più richiestono quelle di piccole dimensioni (50-70 mq).

immobiliare thailandia

Case vacanze, gli italiani riprendono a comprare immobili


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito