Maisons du Monde, l'arredo e il suo contributo al cambiamento.

Maisons Du Monde, L'...

Definire Maisons du Monde un marchio d’arredo sarebbe del tutto riduttivo. Maisons du Monde è tanto tradizionale quanto rivoluzionaria, ha prìncipi fermi e obiettivi importanti che fanno del marchio francese un esempio per tutte le aziende. Attenta all’ambiente, alle persone, alla qualità dei prodotti e alla preservazione dell’artigianato, Maisons du Monde è un marchio che si distingue, che si evolve continuamente, creando uno stile unico e al contempo perseverando nell’obiettivo di cambiare il mondo in meglio.

I numeri di Maisons du monde

Maisons du Monde conta più di 400 negozi, di cui 288 si trovano sul suolo francese e i restanti in tutto il mondo. Maisons du monde registra una crescita media annua dello +15% e conta più di 6000 dipendenti.  Il sito di Maisons du Monde conta più di un milione e mezzo di visite l’anno. In Italia più di 360.000 persone visitano il suo sito ogni mese. Basti pensare che Maisons du Monde Italia ha fatturato nel 2020  148.868.476 €.  La politica aziendale di Maisons du Monde pone al primo posto tra le priorità il personale impegnandosi a prendere in considerazione le menti più brillanti senza alcun tipo di pregiudizio ed eliminando ogni tipo di stereotipo; più importante di una laurea o corsi di formazione, Maisons du monde ricerca menti brillanti, piene di idee e con grande personalità.  Lavorare con Maisons du Monde potrebbe essere una grande opportunità per le persone che spesso sono state scartate perché “strane” o  “eccentriche”  o chi ha un forte senso dell’estetica, del dettaglio e dell’arredo.

Se decidi di fare un colloquio per lavorare con Maisons du Monde sappi che ti contatteranno sia se il colloquio è andato bene che in caso contrario. Se dovessi essere assunto in Maisons du Monde avrai la possibilità di fare carriera all’interno dell’azienda fino ad arrivare a diventare direttore di un punto vendita. Maisons du Monde infatti investe molto nella formazione e nella professionalizzazione del suo personale.

Puoi candidarti quando vuoi sulle postazioni aperte segnalate sul sito o richiedere di ricevere una email per le future candidature che si apriranno. Un dipendente base di Maisons du Monde guadagna circa 950€ al mese.

Storia di Maisons du Monde

Maisons du monde, azienda francese conosciuta in tutta Europa ad oggi conta 400 punti vendita e più di 6000 dipendenti. Maisons du Monde nasce nel 1996 dall’audacia di Xavier Marie, il fondatore del marchio che apre contemporaneamente 4 negozi Maisons du Monde in Francia: uno a Bordeaux, uno la Lione, uno a Quimper e uno a Vichy. I mobili di Maisons du Monde appartengono all’arredo per la casa e per l’ufficio e basano tutto il loro concept sul viaggio, sull’esotico, l’esplorazione e l’originalità; mobili in legno intarsiato, pitture vivaci e stile animalier rendono lo stile di Maisons du Monde riconoscibile fin da subito.   Dall’anno di fondazione di Maisons du Monde nel ‘96 passano meno di 10 anni, e nel 2004 Maisons du Monde apre il primo negozio fuori dai confini francesi, in Belgio; successivamente nel 2007 è la volta dell’Italia, più di preciso a Bologna, sussegue poi il Lussemburgo, la Germania, la Spagna e la Svizzera. Durante l’espansione territoriale dell’Europa, Maisons du Monde, ha anche esteso il suo catalogo, aggiungendo sempre nuove idee, nuove linee e nuovi prodotti, ma mantenendo sempre lo stile unico e di classe iniziale. Nel 2007 infatti Maisons du Monde decide di aggiungere alla collezione iniziale anche la linea di tessuti, nel 2011 introduce l’arredamento da esterni e nel 2014 la linea Junior. Un’azienda brillante che attraverso i giusti meriti è diventata internazionale, fino addirittura ad essere quotata in borsa. 

Uno dei meriti di Maisons du Monde è di essere stata sempre al passo con i tempi; ha seguito sempre le mode senza però perdere il suo stile e il suo tono inconfondibile e, si è evoluta con il mondo, inserendosi fin da subito nel web; infatti nel 2006 oltre a lanciare il suo primo catalogo, crea il suo e-commerce che raggiunge 11 paesi; questa astuta mossa fa alzare le vendite in maniera esponenziale, tanto che oggi l’e-commerce di Maisons du Monde è la fonte di un terzo delle vendite totali.  Ad oggi solo in Italia sono stati aperti 30 punti vendita, ma più di ogni cosa, il vero punto di forza di Maisons du Monde  è la qualità del lavoro manifatturiero e artigianale di una volta.

Filosofia di Maisons du Monde

La filosofia di Maisons du Monde si fonda su questa frase:

“La casa è il nostro mondo, e lo è ancor di più quando gira nel giusto senso. Un mondo che rispetta coloro che lo creano e che si ispira a tutti i mondi, vicini e lontani”.

 Così l’arte dell’arredo omaggia l’intento di un unico mondo, fatto da mille stili, lingue e culture diverse ma che insieme creano un capolavoro. Ogni anno Maisons du Monde crea una collezione di mobili su 7 stili

  • case contemporanee
  • case di terre lontane
  • case industriali 
  • case vintage
  • case classiche
  • case di campagna
  • case in riva al mare

Inoltre crea  2 collezioni di complementi d’arredo di 6 tendenze diverse e 4 cataloghi: mobili e complementi d’arredo, mobili da giardino, arredi per bambini e Business. Tutti i diversi stili e linee di design riescono ad essere inserite all’interno delle proposte di Maisons du Monde grazie al lavoro degli stilisti e degli artigiani che rientrano sempre all’interno di tutti criteri etici aziendali.

L’ etica aziendale di Maisons du Monde

Maisons du Monde non è una semplice azienda , ma una parte del cuore pulsante della Francia, tanto che in tutti gli stili proposti c’è sempre un po 'di stile provenzale. Nonostante questo, Maisons du Monde non è attenta solo alla Francia ma alla salute, la tutela e il rispetto di tutto il mondo. Diventa sempre più necessario avere aziende responsabili sull’ambiente e sul sociale e fortunatamente sempre più aziende stanno aderendo alla lotta per la tutela dell’ambiente. Il marchio francese prende una posizione ferma sull’argomento, e scrive così:

Poiché desideriamo che le nostre case siano tanto accoglienti quanto responsabili, di tendenza ma anche sostenibili, tanto belle quanto durevoli, e poiché amiamo tanto il nostro pianeta quanto i suoi abitanti, abbiamo deciso di prendere parte al cambiamento.”

Vediamo quali sono i punti principali su cui si basa l’etica aziendale di Maisons du Monde.

1. Sostenibilità 

Maisons du Monde sceglie bene i materiali da cui partire se negli arredi firmati Maisons du Monde il 70% dei materiali è sostenibile, la sfida più alta è stata vinta dalla nuova collezione Kids in cui l’88% del materiale è di origine organica e a basso impatto. Selezionando attentamente le materia, l’azienda limita l’impatto dei prodotti sull’ambiente. In merito alla questione Maisons du Monde ha creato una collezione Good is Beautiful in cui i prodotti devono rispettare almeno uno dei seguenti criteri:

  • Legno di provenienza tracciabile: dalla foresta al punto vendita, una vera tracciabilità del legno per combattere la deforestazione;
  • Legno eco-sostenibile certificato: proveniente da foreste gestite in maniera responsabile, il legno certificato permette di preservare le risorse naturali e la biodiversità;
  • OEKO-TEX® STANDARD 100: è una certificazione che garantisce l'assenza di sostanze nocive per la salute, in particolare per quella della pelle;
  • Cotone biologico: coltivato senza l'impiego di OGM e prodotti di sintesi, questo cotone è garanzia di un prodotto rispettoso dell'ambiente e dei coltivatori;
  • Materiali riciclati: i materiali riciclati permettono di evitare il ricorso a nuove materie prime e di valorizzare gli scarti;
  • Made in Europe: la fabbricazione in Europa favorisce lo sviluppo di un'industria europea e riduce le emissioni di CO2 legate al trasporto dei prodotti
  • Conceria certificata: garantisce un cuoio più rispettoso dell'ambiente e della salute dei lavoratori;
  • Concia vegetale: processo tradizionale che garantisce un prodotto più rispettoso dell'ambiente e della salute dei consumatori;
  • Tutela del know-how: connessi all'artigianato e al patrimonio culturale del territorio da cui provengono, i processi di realizzazione e il know-how locale devono essere tutelati.

Maisons du Monde ha dichiarato che ad oggi il 20% dei loro prodotti è composta dalla gamma Good is Beautiful e che nel 2025 arriveranno al 40%.

2. Riciclo

Un altro aspetto importante dell’etica aziendale è il riciclo. Sempre di più oggi siamo abituati a sostituire il “vecchio” o a gettare il “non funzionante”; il cambio di rotta l’ha dato il pensiero di poter dare una seconda vita agli oggetti, trovando metodi di riuso e riciclaggio, infatti nei laboratori Maisons du Monde nel sud della Francia si riparano e riciclano circa 20.000 prodotti l’anno.

3. Maisons du Monde Foundation 

La Maisons du Monde Foundation è  una fondazione nata nel 2016 impegnata nella conservazione delle foreste, nella valorizzazione dei boschi e nella mobilitazione per l’ambiente. La MDM Foundation ha devoluto 5,4 milioni di euro per la preservazione delle foreste e degli alberi di cui i 2⁄3 sono fondi della MDM e 1⁄3 è finanziato dalla generosità dei clienti di Maisons du Monde tramite l’arrotondamento in cassa.  Entro il 2025 Maisons du Monde vuole 100 luoghi di vita a loro nome.  

4. Made in Europe 

Un altro aspetto a cui fa particolarmente attenzione Maisons du Monde è sicuramente il Made in Europe, sottolineando l’importanza del trasporto e della commercializzazione dei prodotti che hanno sull'impatto ambientale. Maisons du Monde sceglie il Made in Europe al fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica ed il consumo di energia favorendo la riduzione della distanza di trasporto. Per la gamma Good is Beautiful infatti, le principali fasi di fabbricazione di un prodotto devono essere eseguite all’interno dei confini europei. Scegliendo paesi di produzione come la Norvegia o la Gran Bretagna consente di portare avanti settori come l’artigianato e tutte le sue tradizioni, particolarità che conferiscono un’anima propria al prodotto, discostandosi dai prodotti in serie delle fabbriche.  Maisons du Monde dichiara che il 100% dei loro negozi è alimentato in energia rinnovabile e che entro il 2025 vuole ridurre del -25% le emissioni del CO2.

Catalogo Maisons du Monde

Il catalogo di Maisons du Monde è disponibile in diversi formati:

  • catalogo Maisons du Monde cartaceo: disponibile presso ogni punto vendita 
  • catalogo Maisons du Monde digitale - Collezione Autunno Inverno 2022
  • catalogo Maisons du Monde digitale - Kids 
  • catalogo Maisons du Monde digitale - Business

Ogni catalogo online è editabile; infatti è possibile scrivere direttamente sul catalogo delle note, condividerlo sui social o su WhatsApp, stamparlo, scaricarlo in PDF, cercare un prodotto o attraverso l’indica andare nella sezione interessata. I cataloghi si dividono in ambienti e a loro volta si dividono in stili, così sarà semplicissimo trovare ciò che cerchi.  Con una collezione di più di 40 cataloghi pubblicati dal 2006 ad oggi la maggior parte in duplice versione, web e cartacea, il fiore all’occhiello è il marketplace di Maisons du Monde, dove è possibile inserire nel carrello tutti gli articoli del catalogo e decidere se far spedire i tuoi acquisti direttamente a casa o ritirarli in uno dei negozi Maisons du Monde. Lo shop di Maisons du Monde è stato fortemente ampliato con circa 400 marchi accuratamente selezionati (come ad esempio mon petit meuble francais, beliani, ezooza,  sakina m’sa)  che corrispondono alla loro produzione per stile, qualità e valori, aggiungendo così ai complementi d’arredo e il mobilio anche il settore tessile e gli strumenti da cucina.

Collaborazioni Maisons du Monde

Una collaborazione molto sponsorizzata è quella con Sakina m’sa, un marchio etico sostenibile al 100% con collezione upcycled, Made in Paris. Uno stile unico, colorato che diventa un inno alla femminilità. Una collezione di 24 prodotti ognuno con il nome di una grande donna che ha cambiato la storia. Libertà, parità e femminilità, questa collezione è un invito al viaggio, alla tutela delle donne e della terra. Con materiali Made in Europe e il cotone bio, Maisons du Monde ha inserito la collezione all’interno della categoria Good is Beautiful e per concretizzare l’impegno del marchio in favore della parità di genere, i proventi saranno devoluti alla Maison des femmes. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Maisons du Monde (@maisonsdumonde)

Condividi questo articolo:

Articoli simili: