Mutuo acquisto locale commerciale: come realizzare il tuo sogno

Mutuo Acquisto Local...

In questo articolo parleremo del mutuo acquisto locale commerciale, le sue caratteristiche, i documenti necessari per richiederlo e i dettagli in merito. In seguito andremo a fare il calcolo di un mutuo per l’acquisto di un locale commerciale e i tassi del momento sul mutuo commerciale.

Il mutuo acquisto immobile commerciale infatti è anche chiamato mutuo commerciale e rappresenta il prodotto ideale per chi ha deciso di acquistare un immobile commerciale, ovvero non destinato a residenza privata.

Per tutti coloro che hanno deciso di aprire un'attività commerciale, un negozio o una piccola impresa ma non vogliono pagare l’affitto, una delle alternative più giuste da prendere in considerazione è quella di acquistare un locale commerciale. Ovviamente non tutti dispongono della disponibilità economica per l’acquisto di un locale commerciale, per questo si servono di un mutuo per attività commerciale.

Caratteristiche del mutuo acquisto locale commerciale

Il mutuo per acquisto di un locale commerciale viene catalogato come prestito personale finalizzato. In genere i mutui si differenziano tra mutui fondiari e mutui ipotecari, in cui il primo è destinato esclusivamente all’acquisto di una casa mentre il secondo può essere richiesto anche per altri scopi; i mutui commerciali quindi rientrano nella seconda categoria, ovvero quella dei mutui ipotecari. 

Proprio per questo motivo, nonostante le caratteristiche generali del mutuo rimangano invariate, il mutuo ipotecario per l’acquisto di un negozio potrà prevedere tassi e condizioni meno convenienti di un mutuo per la casa. Inoltre se per l’acquisto della casa, in particolar modo se si tratta di prima casa, sono previste agevolazioni sia statali che private, nel caso del mutuo per l’attività commerciale.

In ogni caso, proprio come ogni prestito o mutuo, anche per il mutuo per acquisto negozio è prevista la garanzia data dall’ipoteca sull’immobile  per permettere alla banca di recuperare il credito in caso di insolvenza e anche per il mutuo per un locale commerciale il prestito viene restituito in rate mensili come previsto dal piano di ammortamento.

Un’altra differenza sostanziale tra il mutuo per l’acquisto di un immobile commerciale e quello di una casa è la percentuale delle spese coperte; infatti se per l’acquisto di una casa è previsto nella maggior parte dei casi tra l’80% ed il 100% del valore dell’immobile, nel caso del mutuo locale commerciale è tra il 50% ed il 75%. 

Anche la durata del mutuo è più bassa; infatti la durata massima di un mutuo per locale commerciale è di 20 anni contro i 30 del mutuo casa.

Differenze tra mutuo acquisto locale commerciale e mutuo casa

 

 

Mutuo acquisto locale commerciale

Mutuo casa

tipologia di mutuo

ipotecario

fondiario

durata di ammortamento

fino a 20 anni

fino a 30 anni

importo finanziabile

dal 50% al 75%

dall’80% al 100%

garanzia

ipoteca sull’immobile

ipoteca sull’immobile

     

 

Inoltre nella maggior parte dei casi gli istituti di credito inseriscono una clausola per cui non è possibile cambiare la destinazione d’uso dell’immobile adibito a locale commerciale.

Documenti  necessari per richiedere un mutuo per l'acquisto di un locale commerciale

Per richiedere un mutuo acquisto negozio ( o mutuo attività commerciale)  bisognerà rivolgersi ad un istituto di credito che a sua volta chiederà i seguenti documenti al richiedente al fine di controllare che ci siano i presupposti per la concessione:

  • documentazione relativa all’immobile da voler acquistare;
  • contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato con durata superiore al tempo di ammortamento.
  • dichiarazione dei redditi (nel caso in cui il richiedente sia un socio amministratore di capitali o di società si dovrà presentare modello Unico societario e il modello F24)
  • certificato di proprietà dell’immobile in cui si è residenti (o ricevute del canone nel caso di affitto);
  • eventuali contratti di prestiti, mutui stipulati o rate in essere
  • il rapporto Loan To Value (LTV) ovvero il valore in percentuale ottenuto dal rapporto esistente tra la somma che si andrà a chiedere come finanziamento ed il reale valore di mercato dell’immobile che si intende comprare.

Il Loan To Value è uno dei documenti più importanti in quanto andrà a modificare il tasso di interesse del mutuo per l’acquisto del locale commerciale, infatti:

  • se il valore dell’LTV è compreso tra il 50% ed il 60% si otterrà un tasso agevolato sul mutuo per l’acquisto del locale commerciale;
  • se il valore dell’LTV è pari al 80% si otterrà un tasso standard sul mutuo per l’acquisto del negozio;
  • se il valore dell’LTV è compreso tra il 95% ed il 100% si otterrà un tasso molto meno favorevole sul mutuo per l’acquisto dell’immobile commerciale.

Calcolo mutuo per acquisto locale commerciale

Su internet ci sono tantissimi portali dove è possibile confrontare le offerte per trovare il migliore mutuo per l’acquisto di un locale commerciale;  è importante non affidarsi ad un’unica banca, bensì analizzare più proposte possibili al fine di selezionare la proposta di mutuo immobile commerciale più conveniente. Attraverso i comparatori online basterà inserire i tuoi dati per confrontare le offerte e scoprire a quale banca è più conveniente rivolgersi. 

Esistono poi delle sovvenzioni statali o degli incentivi regionali per chi ha deciso di mettersi in proprio e aprire una propria attività commerciale. In passato abbiamo visto la campagna “resto al sud” delle regioni del meridione, l’iniziativa delle nuove imprese a tasso zero riservata alle donne ed ai giovani, o i contributi a tasso agevolato fino a 50.000€ per l’avvio di imprese di donne e giovani disoccupati.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: