Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Giada

Mutuo ristrutturazione casa: le caratteristiche, come richiederlo

Il mutuo ristrutturazione casa è un tipo di prestito finanziario molto richiesto da diverse famiglie. In effetti ristrutturare la propria abitazione può richiedere un costo elevato. Proprio per questo, alcuni hanno bisogno di rivolgersi agli istituti di credito, perché in quel momento non dispongono della liquidità necessaria per affrontare una spesa simile. Il tipo di mutuo in questione presenta diversi tipi di tasso, una suddivisione delle rate, ma non solo. Può essere infatti molto utile anche capire come richiederlo, nonché seguire alcuni consigli.

Mutuo ristrutturazione casa: le caratteristiche

Il mutuo ristrutturazione casa viene chiesto con lo scopo di poter svolgere dei lavori nella propria abitazione, soprattutto se quest’ultima è vecchia e ha bisogno di nuovi impianti. Può esserci inoltre anche bisogno di cambiare la piantina delle varie stanze oppure altri elementi dell’immobile. Per questo, quando non si ha la disponibilità immediata di denaro per affrontare spese del genere, si ricorre ad un prestito di questo tipo.

Le caratteristiche di quest’ultimo possono variare a seconda del tipo di importo che si richiede, a seconda del tipo di tasso scelto, che può essere fisso, ma anche variabile, e in base alla durata. Quest’ultima può andare da un periodo minimo di 5 anni fino ad un massimo di 20 anni.

Tra l’altro è anche possibile richiedere un preventivo online per capire quanto si andrebbe a pagare per ogni singola rata e come distribuire queste nel corso del tempo.

Le caratteristiche però possono variare anche a seconda dell’istituto di credito al quale la persona si rivolge. Per esempio ci sono alcuni servizi che prevedono di poter sospendere il pagamento fino ad un certo periodo di tempo oppure permettono di dilungarlo ulteriormente nei mesi.

Oltre a questo, la maggior parte delle banche oggi offre anche tutta la documentazione necessaria per poter poi richiedere di eventuali bonus, se sono previsti dallo Stato. Per richiedere il mutuo ristrutturazione casa però si devono considerare anche le varie fasi che portiano alla possibilità di ottenerlo.

Come fare per ottenerlo

Per ottenere il tipo di mutuo in questione occorre prima di tutto fare delle considerazioni riguardanti la possibilità di restituire il denaro chiesto. Oltre a questo, la prima cosa da fare, se ormai è stata presa la scelta, è quella di presentarsi presso l’istituto di credito scelto e chiedere informazioni. Si consiglia di rivolgersi soprattutto a banche che possano garantire un servizio realmente conveniente e di diffidare invece di marchi poco conosciuti o comunque di cui non è possibile avere dei riscontri.

Come indicato, è possibile anche fare un preventivo online, ma l’importante è stipulare un rapporto di fiducia con la banca scelta. Tale sensazione deve esserci da entrambe le parti: l’istituto di credito infatti valuterà se è il caso di affidare il mutuo al soggetto richiedente, andando anche a controllare se si tratti di un individuo in grado di restituire il denaro.

Di contro, anche la persona che richiede il mutuo dovrà provare fiducia nella banca.

L’altra fase importantissima per richiedere il mutuo riguarda la presentazione dei vari documenti. Per quanto concerne questa fase, sarà la banca stessa ad indicare il tipo di documentazione di cui ha bisogno per capire se è il caso di affidare il mutuo oppure no. Prima di tutto saranno richiesti dati anagrafici, ma anche altri, che sappiano indicare il tipo di reddito percepito, come buste paghe.

Una volta che la banca poi accetta di rilasciare il mutuo, ovviamente vengono anche indicate tutte le indicazioni sulle rate, sui tassi e tutte le caratteristiche a riguardo. Oltre a questo, possono essere molto utili anche dei consigli.

Consigli

I consigli riguardanti il mutuo ristrutturazione casa, ma anche quelli che possono valere per un mutuo prima casa o mutuo seconda casa, sono diversi. Prima di tutto, è bene sottolineare che occorre pensare bene prima di fare la richiesta ad un istituto di credito del mutuo casa.

In effetti si deve pensare che poi andrà fronteggiata la spese delle varie rate. Oltre a questo, si dovranno fare anche calcoli precisi: oltre alle spese di ristrutturazione potrebbero esserci anche quelli di eventuali professionisti coinvolti nella gestione del mutuo, oppure anche eventuali spese di mantenimento della casa, che potrebbero aumentare, una volta che le ristrutturazioni saranno terminate.

Si devono quindi valutare tutti questi aspetti e in più si dovrà anche fare attenzione a quale tipo di tasso si sceglie. Si dovrà pensare alla scelta migliore, senza che questa vada a ricadere sulle cifre mensili che si spendono in media nella famiglia.

Tra l’altro occorre anche chiedersi se sia il periodo giusto per richiedere quel determinato mutuo. In effetti, soprattutto in una pandemia come questa, in cui la crisi è evidente e il lavoro è molto carente, è necessario valutare con attenzione anche questo fattore.

Un altro consiglio è quello di evitare di richiedere importi troppo elevati. In questo caso però gli istituti di credito aiutano già ad evitare che ciò accada, perché solitamente coprono l’80% dell’intero importo da affrontare. Oltre a questo, si consiglia anche di valutare diverse offerte, prima di decidere a quale istituto di credito affidarsi.

Questo è molto importante, anche perché scegliere solo in base all’urgenza potrebbe portare a scartare delle opportunità convenienti, che potrebbero permettere di avere un risparmio maggiore.

Da aggiungere a tutto questo poi anche il fatto che si consiglia di recarsi nella sede fisica della banca, qualora non si avesse molta dimestichezza con i dispositivi tecnologici e i servizi online. Come accennato infatti si può richiedere un preventivo anche comodamente da casa, tramite Internet. Se però non si è pratici a riguardo, allora meglio ancora recarsi presso la banca e chiedere informazioni di persona. Questo tra l’altro può anche aiutare ad instaurare subito un certo rapporto di fiducia oppure può anche aiutare a valutare se sia il caso di continuare con quel determinato istituto di credito, oppure se invece sia più opportuno cambiare.

Di fondamentale importanza poi è ricordare di non essere precipitosi nella scelta da compiere, anche perché è necessario controllare ogni minimo dettaglio delle fasi, ogni caratteristica, prima di confermare oppure prima di scegliere una certa banca.

Mutuo ristrutturazione casa: le caratteristiche, come richiederlo

Mutuo prima casa online: cosa significa e come fare per ottenerlo

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito