Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Mirko

Ansia da ristrutturazione: rinnova la casa in tutta tanquillità

L’ansia da ristrutturazione è un problema sempre incombente quando si decide di riammodernare o ricostruire una o più stanze del proprio appartamento. Molto spesso si dice che è la ristrutturazione a mettere a rischio una famiglia. Ciò è spiegabile dal fatto che vi sono una serie di elementi che entrano in gioco quando si effettuano lavori di questo tipo perché da una parte vi sono le spese che se non tenute bene sotto controllo possono uscire completamente fuori dal budget andando a creare normali attriti. Dall’altro vi sono i gusti che non di rado differiscono in modo sostanziale creando una serie di problemi. Se poi questi due elementi si uniscono o peggio ancora si vanno a sovrapporre ad altri preesistenti si va a creare una vera e propria miscela esplosiva che può creare un serio problema per tutta la famiglia. È normale che vi sono delle tecniche che possono essere molto utili per poter operare in completa libertà.

Quando si decide di ristrutturare casa dovete tenere sempre presente che il disguido è dietro l’angolo

Sicuramente vi sono tanti elementi che possono far crescere questo stato di malessere perché vi sono una serie di problemi che possono nascere quando si decide di effettuare le ristrutturazioni. Si parla di ritardi nei lavori dovuti all’azienda o problemi con i materiali da costruzione ed il loro reperimento. Si deve tenere presente che ci si deve preparare molto bene in modo da poter affrontare qualsiasi problematica si frapponga tra la nostra nuova casa e la fine della famiglia. In primo luogo ricordate che creare una scaletta non sempre, anzi quasi mai, funziona perché, come accennato in precedenza, alcuni aspetti rischiano di essere completamente fuori da nostro controllo. Proprio per questo motivo la cosa migliore è sì crearlo ma farlo senza appesantirlo di troppo peso riuscendo quindi a creare un piano che possa essere il più flessibile possibile. La strada probabilmente sarà dura e non poco lunga ma se le cose dovessero andare bene il vostro premio non sarà solo una o più stanze rimesse a nuovo magari con le tecnologie più all’avanguardia ma anche una famiglia più forte ed un nuovo modo per poter intervenire nei momenti di crisi. Se si riesce ad intervenire con la giusta calma in questa occasione si potrà comprendere meglio come tenere l’ansia sotto controllo.

Il controllo del bilancio è un primo punto da tenere in grande attenzione per il controllo dell’ansia

Bisogna essere assolutamente chiari sul bilancio quando si sta pianificando un lavoro di ristrutturazione perché solo in questo modo è possibile sapere quanto denaro dovrà essere speso nel corso dei lavori. Sicuramente questo è il primo punto abbastanza complesso perché molto probabilmente si dovrà sindacare tra le varie necessità tra i due “contendenti”. In questo caso si devono mettere in chiaro alcuni aspetti della propria vita non solo cosa comprare ma anche quali fondi adoperare. In effetti si deve pensare al fatto che il denaro è sempre limitato anche se le cose vanno per il verso giusto. Dove prendere il denaro? Dal proprio conto corrente oppure pensare anche ad usare le carte di credito? Inoltre è opportuno richiedere un prestito per rifare la casa? Sono tutte domande che ci si dovrebbe porre chiunque abbia intenzione di fare lavori a casa. In effetti non è possibile avere una risposta univoca che valga per tutti perché ogni famiglia conosce la propria situazione economica.

Scegliere solo alcuni elementi perché più si è intransigenti più problemi nascono

Si deve pensare al fatto che la nostra abitazione ha vari elementi che possono essere modificati e che probabilmente ameresti modificare ma attenzione perché più aumentano i problemi più possibilità di litigi ci sono. La cosa principale sta quindi nello scegliere uno o al massimo due elementi sui quali mettere il punto e procedere in questo modo. Se si effettua questa operazione vi saranno meno cause di scontri o fraintendimenti potendo in questo modo portare a termine l’operazione senza impazzire per ogni problema.

Compartimentalizzare il processo di ristrutturazione è un buon modo per non farsi assorbire completamente

Sicuramente c’è bisogno di tenere sotto controllo tutti gli aspetti del lavoro di ristrutturazione ma è necessario interessante ricordare che la propria vita non si può e non si deve dai lavori a casa perché questo è uno dei motivi che possono contribuire in modo sostanziale a fare crescere l'ansia da ristrutturazione. La cosa migliore è lasciare che i lavori rimangano solo una parte della propria vita, per altro momentanea, riuscendo a mantenere tutti gli aspetti della propria vita.

ansia da ristrutturazione

Stile giapponese: rendi la tua casa un tempio del benessere

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito