Arredamenti casa economici e mobilifici low-cost

Arredamento casa economico

Avete finalmente trovato la casa che fa per voi e state per trasferirvi e adesso dovrete pensare necessariamente anche all’arredamento della vostra nuova abitazione. Ma la parola chiave è sempre la stessa: risparmiare. Come realizzare arredamenti casa economici e rendere accogliente la propria abitazione? L’ideale sarebbe ovviamente quello di rivolgersi a una serie di mobilifici low cost che consentono di poter arredare con stile risparmiando: al giorno d’oggi anche l’arredamento low cost garantisce una buona qualità dei materiali anche nel tempo. Ma è anche vero che si rischia in questo modo di avere un arredamento ben poco personalizzato che non rispecchia affatto il nostro essere e la nostra stile. In questo caso allora è possibile optare per un arredamento casa economico cercando di personalizzare la scelta: potrete infatti acquistare alcuni mobili dai mobilifici low cost, integrando anche con qualche mobile acquistato online qualche mobile vintage. Potrete cercare di scovare qualche occasione direttamente negli outlet anche dei grandi mobilifici o magari acquistando pezzi di seconda scelta che presentano qualche difetto, ma che sono scontati. Ecco qualche consiglio su come arredare casa economica.

Arredamento casa economico

Risparmiare sull’arredamento è una scelta spesso obbligata per le giovani coppie o per i single, ma non solo. Se per risparmiare dovere optare per arredamenti casa economici o semplicemente se non volete spendere una fortuna in arredamento di design, la vostra parole d’ordine deve essere creatività. La capacità di saper mescolare nel migliore dei modi il mobile usato, il pezzo di design acquistato online o il pezzo di arredamento low cost, non è da tutti, ma sapendo scegliere con gusto è possibile poter ottenere ottimi risultati. Vediamo qualche suggerimento sul riciclo creativo, gli acquisti online e su come trovare mobili a un buon prezzo per risparmiare. Naturalmente ci sono a disposizione i siti online dei mobilifici low cost e non solo, ma anche tanti altri siti, da Amazon a Mørteens o Fredricks, Maison Du Monde se cercate un arredamento particolare o Leroy Merlin, ottimo per soluzioni di organizzazione degli spazi.

Arredamento usato

L’arredamento usato è sempre una buona scelta per gli arredamenti casa economici, ma senza svenarsi. Acquistare vecchi mobili online significare optare per una scelta eco-sostenibile e ovviamente low cost perché significa offrire una seconda chance ai mobili che hanno avuto una prima vita. Tutto all’insegna del risparmio e dello stile. Potrete innanzitutto cercare di scovare il mobile giusto nelle soffitte o nelle cantine di parenti anche lontani senza dimenticare di cercare con una certa costanza nei numerosi mercatini dell’usato. Per cercare i mobili usati potrete visitare i mercatini della città, magari delle fiere o delle esposizioni che vengono organizzate appositamente, ma potrete anche optare per i siti specializzati in arredamento usato. Ci sono sempre tantissime occasioni sui portai delle vendite online di mobili con prezzi molto ribassati. L’ideale sarebbe anche cercare dei mobili usati magari con qualche difetto: un tavolo traballante o qualche danno causato dai danni può essere tranquillamente recuperato senza troppa fatica con un accurato lavoro di restauro. In questo modo potrete sfruttare il fascino del mobile usato, magari rinnovato da qualche piccolo intervento che consente di poter avere in casa dei pezzi unici reinventati in modo creativo, nuovo e originale. Il fascino dei mobili usati è proprio questo e consiste nella possibilità di avere in casa un vero e proprio pezzo unico che dona carattere all’ambiente.

Mobilifici low-cost

Con l’avvento dell’arredamento low cost, i prezzi sono diventati decisamente più concorrenziale e accessibile rispetto a prima: in questo modo non si rinuncia a invidiabili soluzioni estetiche senza tradire molto spesso una certa qualità. L’ideale in questo caso è quello di affidarsi all’arredamento low cost delle aziende come Ikea e Mondoconvenienza, certamente tra le più note e affidabili. Potrete cercare direttamente sul sito i pezzi di cui avete necessità controllando via via anche gli sconti e le offerte a disposizione. In questo modo avrete il vantaggio di poter ottenere un arredamento low cost che mantenga un certo stile costante in ogni stanza e ambiente della casa. È sempre possibile poi integrare con tanti altri mobili a disposizione che potrebbero presto finire in sconto.

Outlet

Potrete anche risparmiare ulteriormente sugli arredamenti casa economici grazie alla sezione outlet che la maggior parte di queste aziende mette a disposizione. Si tratta infatti spesso di offerte arredamento completo. Ma ci sono anche numerosi negozi fisici di outlet, non solo di mobilifici low cost, ma anche di grandi marchi, dove è possibile poter acquistare i mobili e i pezzi d’arredamento in offerta. Ikea offre ad esempio quello che viene chiamato L’angolo delle occasioni ricco di tante proposte: è possibile trovare pezzi di seconda scelta con qualche piccolo difetto, pezzi riportati indietro dalla clientela insoddisfatta o magari pezzi da esposizione che non possono esser venduti a prezzo di listini e che vengono scontati almeno del 30%.

Mobili in legno fai da te

Se volete risparmiare sull’arredamento di casa, se avete del tempo libero e se vi piace la manualità, allora potreste anche pensare di arredare la vostra casa con qualche mobiletto dai fai da te. Lavorare il legno richiede tecnica e una certa esperienza, ma è anche vero che è possibile realizzare dei progetti in legno fai da te seguendo qualche corso online e i consigli di qualche manuale. Per poter lavorare il legno è necessario avere a disposizione ovviamente gli attrezzi da falegname (magari senza spendere troppo o con l’idea di poter riutilizzarli in altre occasioni). Potreste ad esempio costruire qualche mobiletto semplice, qualche scaffale per il ripostiglio, un armadio o un mobile per la sala, ma anche una credenza. Potrete utilizzare diversi tipi di legno, dal legno truciolare ai pannelli di multistrato fino al legno massiccio. Il consiglio ovviamente è di scegliere dei progetti piuttosto semplici e poi via via cercare magari di realizzare anche qualcosa di più complesso.

Articoli simili: