Climatizzatore portatile senza tubo: quali modelli scegliere.

Climatizzatore Porta...

Ecco la guida completa sul climatizzatore portatile senza tubo, su come funziona, come viene espulsa l’aria calda, quanto consumano e quali modelli scegliere per non rovinare l’arredo della tua casa.

L’estate è ormai alle porte anche se il caldo è già arrivato da tempo ed è importante andare alla ricerca di soluzioni che ti permettano di rinfrescare l’aria della tua casa senza nuocere all’arredamento. Sicuramente il climatizzatore è una soluzione, ma se non si ha voglia di bucare muri o finestre, bisogna accantonare l’idea? Assolutamente no, basta scegliere un climatizzatore portatile senza tubo.

Come funziona il climatizzatore portatile senza tubo? 

Il condizionatore ha il compito di trasformare l’aria calda e umida in aria fresca e asciutta; i condizionatori tradizionali sono divisi in due parti: la parte che si trova all’interno della casa che cattura l’aria calda e la parte esterna alla casa dove è situato il motore da cui esce la condensa. Il climatizzatore portatile senza tubo invece si racchiude in un’unica struttura ma necessita in ogni caso di espellere il calore; per raffreddare l’ambiente infatti il condizionatore immette aria fresca ed espelle aria calda che può essere espulsa attraverso una finestra  leggermente aperta con un tubo. Allora perché si parla di climatizzatore portatile senza tubo? In realtà i climatizzatori senza tubi esistono,  ma a quel punto non sono più portatili perchè per funzionare dovranno essere allacciati alla rete idrica dell’abitazione: questi climatizzatori senza tubo infatti permettono di raffreddare attraverso un condensatore interno ad acqua.

La maggior parte di questi modelli è dotato di rotelle per poterlo spostare comodamente, di un telecomando per poter regolare comodamente la velocità di emissione d’aria, la temperatura e di poterlo spegnere ed accendere da lontano.

Tra le varie funzionalità è importante valutare la classe energetica e il grado di raffreddamento al fine di acquistare un modello che sia sufficientemente potente per la tua casa ma che allo stesso tempo non influisca troppo sulla tua bolletta. 

Esistono poi dei modelli che possono effettivamente essere definiti climatizzatori portatili senza tubo perchè sono la loro funzione è quella di prelevare aria calda dall’ambiente e attraverso il passaggio in un filtro raffreddato con ghiaccio la rimettono nell’ambiente fresca e asciutta; attraverso questo sistema si esclude la necessità di un tubo di scarico dell’aria calda.

Vantaggi del climatizzatore portatile senza tubo

I vantaggi dei climatizzatori portatili senza tubo sono diversi, tra i primi sicuramente quello di avere la possibilità di spostarlo da una stanza all’altra; nel caso in cui dovessi installare i condizionatori a muro infatti dovresti installarne uno per ogni stanza, oltre al vantaggio di non dover bucare pareti e e provvedere ad opere murarie. Questi condizionatori portatili poi fanno bene al portafoglio sia nell'acquisto, poiché costano molto meno rispetto a quelli a muro, sia sul consumo.

Migliori climatizzatori portatili e senza tubo

Per scegliere i climatizzatori portatili e senza tubo dovrete valutare diversi aspetti tra cui il costo, il consumo energetico, la capacità di raffreddamento ma anche che non disturbi l’arredo della tua casa. Il climatizzatore a muro si trova in alto e spesso passa inosservato, ma se vuoi acquistare un climatizzatore portatile dovrai fare attenzione anche alla sua estetica. Se tieni all’arredo della tua casa e alla sua estetica escludi i climatizzatori portatili con tubo di scarico d’aria dalla finestra che sono estremamente antiestetici, a meno che, se proprio non puoi fare altrimenti, tu non riesca a nasconderlo con una tenda, o con dei metodi originali.

NAIZY Condizionatore Portatile Senza Tubo 

Non è solo un condizionatore d'aria, ma anche un ventilatore e un umidificatore in quanto raffredda l'aria la umidifica e la depura; questo condizionatore può essere comandato da un telecomando e controllo touch screen, è possibile impostare un timer per spegnerlo durante la notte e puoi impostare tre tipi di velocità. Questo modello oltre ad essere esteticamente bello ha anche elevate prestazioni di raffreddamento.

Klarstein Condizionatore Portatile 65W, 4in1, Climatizzatore Portatile, Raffrescatore Aria ad Acqua, Ventilatore, Deumidificatore, Silenzioso con Night Mode, 444m³/h, Serbatoio da 6L.

Anche questo modello ha la multifunzione di ventilazione, raffreddamento e umidificazione. Può essere impostato in 3 velocità o al night Mode, una soluzione silenziosa e che rallenta gradualmente fino allo spegnimento.  Il Klarstein possiede sia il telecomando che i controlli integrati e può essere impostato un timer fino a 15 ore. Questo modello inoltre ha un consumo molto basso quindi limita notevolmente la tua bolletta.  Di questa marca e modello ci sono varie colorazioni disponibili tra cui scegliere per adattare il tuo condizionatore portatile senza tubi al tuo arredamento.

Nuova normativa per climatizzatori

In ogni caso, qualunque modello acquisterai ricordati che dal 1 Maggio 2022 la nuova norma regola che:

“Al fine di ridurre i consumi termici degli edifici e di ottenere un risparmio energetico annuo immediato, dal 1° maggio 2022 al 31 marzo 2023 la media ponderata delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti di ciascuna unità immobiliare per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici pubblici, a esclusione degli edifici di cui all’articolo 3, comma 4, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 74, non deve essere superiore, in inverno, a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza, né inferiore, in estate, a 27 gradi centigradi, meno 2 gradi centigradi di tolleranza.”

Anche se questa regola è valida per gli edifici pubblici, è bene seguire questa norma anche nelle proprietà private al fine di consumare meno energia elettrica, inquinare di meno e risparmiare.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: