Come pulire il forno: ecco tutti i metodi per tutti i tipi di forno

Come Pulire Il Forno

Purtroppo spesso ce ne scordiamo, o rimandiamo, o facciamo finta di non vedere: pulire il forno, si sa, non piace a nessuno,  ma è una pratica da fare almeno una volta alla settimana per mantenere le griglie lucenti, il vetro limpido e le superfici igieniche. 

Infatti un forno sporco può mettere a rischio la tua salute permettendo ai batteri di proliferare, agli odori di alterare i sapori che cuoci al suo interno e, non meno importante, il suo aspetto non sarà per niente gradevole. Ecco perché elencherò tutti i possibili metodi per pulire il forno in ogni sua parte, per ogni tipo di incrostazione e ogni tipo di forno, fornetto, microonde o fornetto per pizza. 

 

Come pulire il forno tradizionale

Pulire il forno è una pratica che dovrebbe essere fatta settimanalmente se lo si utilizza spesso, ma non tutti hanno il tempo per poterlo fare; per questo motivo spesso ci ritroviamo a capire come pulire un forno molto sporco o come pulire un forno incrostato.  Sicuramente bisognerà armarsi di pazienza, tempo e olio di gomito.

In base a quanto è sporco e incrostato il tuo forno puoi decidere se utilizzare un rimedio naturale per pulire il forno o passare ai metodi aggressivi dei prodotti chimici. E’ bene però non sottovalutare i rimedi naturali che spesso si rivelano del tutto efficienti e sono sempre più consigliati per l’attenzione all’ambiente. 

Ecco alcune ricette di rimedi naturali per pulire il forno incrostato:

  1. Acqua- sale -bicarbonato in tre parti uguali 
  2. 4 cucchiai di sale e un bicchiere di aceto
  3. 4 cucchiai di cenere di camino e mezzo bicchiere di olio di oliva
  4. 50 gr Bicarbonato-  mezzo litro d’acqua -2  limoni spremuti

Queste ricette naturali sono composte da ingredienti del tutto naturali che molto spesso abbiamo già in cucina e quindi non abbiamo bisogno di andare al supermercato a comprarli. Una volta scelti i vostri ingredienti seguite i passaggi:

  1. A forno freddo estrai le griglie, togli i vari recipienti (sappiamo che tutti utilizziamo il forno per riporre pentole e teglie) e con una pezza umida rimuovi il grosso come briciole e parti di cibo carbonizzate. 
  2. cospargi la tua ricetta naturale su tutto il forno con una spugna tiepida strofinando bene. Più il forno è sporco più sarà necessario lasciare agire il composto su tutta la superficie.
  3. Nel caso il forno risulta essere molto incrostato chiudi il forno con all’interno il composto e accendi il forno a 150° per mezz’ora. 

Se vuoi rimuovere odori forti dal forno hai due possibilità: 

La prima è l’aceto. Sia l’aceto di mele che quello di vino neutralizzano gli odori; basterà passarlo e lasciarlo agire sulle superfici per un quarto d’ora per catturare tutti gli odori del forno.

Se il tuo forno puzza di pesce ti consiglio di far bollire all’interno del forno un tegame con acqua e 3 limoni spaccati in quattro. Questo ti permetterà di togliere l’odore del pesce cotto nel forno.

Nel caso in cui i rimedi naturali non sono riusciti a rimuovere le incrostazioni dal forno, sarà necessario ricorrere a dei prodotti per la pulizia del forno.

Uno dei migliori è Fornet, solitamente si trova in tutti i supermercati e si presenta in un barattolo spray color verde. Adatto per grill, forni e barbecue, Fornet deve essere agitato, spruzzato a circa 25 cm dalla superficie. Spruzzando uscirà un prodotto schiumoso che dovrà essere lasciato agire per 20/25 minuti circa. Successivamente basterà passare un panno umido e la schiuma porterà vita tutte le incrostazioni.

In alternativa Marbec Puli Forno lo trovi in un barattolo bianco con tappo blu, si presenta in gel alcalino disincrostante ed  è sia inodore che biodegradabile.

 

Grazie alla sua consistenza può essere utilizzato facilmente anche sulle superfici verticali con l’ausilio di un pennello e lasciandolo agire per una mezz’ora. Successivamente puoi rimuovere il prodotto dalla superficie con carta assorbente e strofinare con spugne da cucina, infine risciacqua.

Come pulire il vetro del forno

Attraverso i metodi elencati sopra riuscirai facilmente a pulire il vetro del forno sia interno che esterno. Ma perchè rimane comunque macchiato?  Perchè solitamente il vetro del forno ha il doppio vetro e se pulirai solo due superfici all’interno il vetro risulterà comunque macchiato e non ti sembrerà per niente pulito!

Ecco allora come pulire il doppio vetro del forno

Smontare e pulire lo sportello del forno può sembrare difficile, ma non lo è affatto. Segui attentamente le indicazioni e non potrai sbagliare!

  1. Innanzi tutto apri la porta del forno, a tenere lo sportello al forno ci sono due cerniere che si trovano solitamente nel basso, spingile verso l'alto per sganciarle.
  2. Sganciato lo sportello posizionati su una superficie piana, rimuovi le viti e la copertura metallica superiore tirandola verso l’alto 
  3. Infine estrai il vetro della controporta del forno e procedi pulendo bene il vetro interno.
  4. Quando reinserisci  il vetro all’interno della porta fai attenzione che sia pulito bene e che non caschino cose all’interno. 
  5. Al termine della pulizia ricorda di rimontare tutti i componenti nel giusto ordine e di sbloccare le cerniere.

Al termine di questa procedura il tuo forno avrà tutt’altro aspetto. Ovviamente la pulizia del vetro del forno non dovrà essere fatta spesso come la pulizia del forno, basterà farla solo all’occorrenza per una questione prettamente estetica.

Come pulire il forno a microonde

Sappiamo bene che il forno a microonde è noto per far schizzare il caffè quando lo si mette a scaldare o a far fuoriuscire i liquidi incrostando tutte le superfici interne.  Per questo motivo sarà necessario pulire il forno a microonde sia all’interno che all’esterno.

Se puliamo il microonde molto spesso basterà passare la soluzione  di  acqua e aceto o acqua e bicarbonato  sulle superfici per renderle brillanti e lucide. Se si desidera invece fare una pulizia più profonda del forno a microonde segui questa procedura:

  1. Rimuovi il  piatto e le rotelline e immergile in una bacinella di acqua e aceto o lavali con il detersivo dei piatti.
  2. Riempi un bollitore con acqua e aceto in parti uguali, un cucchiaio di bicarbonato e mezzo limone, inseriscili nel forno a microonde e lascia bollire la soluzione fin quando non evaporerà abbastanza. Il vapore formatosi si depositerà sulle superfici. Apri lo sportello solo quando il liquido si sarà nuovamente freddato.
  3.  Procedi strofinando le superfici con una spugna non abrasiva e sciacquando abbondantemente.

Come pulire il fornetto elettrico

Per pulire il fornetto elettrico funzionano le stesse procedure che abbiamo visto per pulire il forno tradizionale. Utilizzare rimedi naturali per pulire le superfici del fornetto elettrico sarà anche più sicuro. Infatti il forno tradizionale è più grande e sarà più semplice rimuovere detersivi chimici, il fornetto elettrico, specie i modelli più piccoli potrebbero intrappolare residui di detersivo che metterebbero a rischio gli alimenti che andremo successivamente a cucinare.  Quando procedi alla pulizia del fornetto nell’interno fai attenzione alle resistenze che non devono essere bagnate in nessun modo.

 Per evitare che il fornetto elettrico si sporchi frequentemente ti consiglio di coprire la teglia con la carta di alluminio, proteggendo così griglie e teglie dallo sporco.

 Come pulire il forno per pizza Ariete / Ferrari

La pandemia e le quarantene ci hanno reso tutti chef  e pizzaioli, sempre più persone hanno provato a fare la pizza a casa e i più appassionati hanno anche acquistato il forno per pizza circolare ( le marche più note sono il forno per pizza Ariete o Ferrari)

Questi fornetti li abbiamo utilizzati spesso e sicuramente ci è caduto il pomodoro bollente o la mozzarella che hanno macchiato la pietra refrattaria. E ora come si toglie?

E’ fondamentale sapere che il piano cottura del forno per pizza non deve mai essere lavato! infatti il piano di pietra refrattaria è altamente poroso e tende ad assorbire tutto ciò che vi si posa. E’ assolutamente normale che la pietra si macchi o diventi più scura in alcuni punti.

Se vuoi pulire la pietra del forno per pizza, accendilo alla massima potenza con il coperchio chiuso per circa 1 ora, il calore brucerà ogni residuo. Quando si stempera la pietra passa un panno in microfibra per togliere tutta la fuliggine. Consiglio di fare questa procedura all’aria aperta perchè il forno produrrà tantissimo fumo.

Nel caso in cui la pietra fosse davvero tropposporca,puoi decidere di girare la pietra refrattaria in modo che la parte sporca vada sotto e avrai a vista una pietra completamente nuova. Basterà  svitare con un cacciavite a stella la vite che si trova sulla placchetta in plastica del piedino, in questo modo verrà via anche la fascia in acciaio che circoscive la pietra.

Aiutatevi con una lama per sollevare la pietra e per girarla, per questo procedimento occorre fare molta attenzione a non far cadere o far urtare la pietra altrimenti si romperà. Per rimontare il tutto basterà seguire il procedimento inverso. 

 

Condividi questo articolo:

Articoli simili: