Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Come illuminare un bagno

Troppo spesso l'illuminazione di un bagno non è curata adeguatamente dai proprietari di casa e, il più delle volte, occupa una posizione troppo in basso nella lista delle priorità, rispetto alle altre stanze della casa. Tuttavia, con la tendenza ad avere i bagni sempre più grandi ed elaborati, un'illuminazione adeguata è essenziale per sfruttare al meglio lo spazio di cui hai a disposizione!

Ma come fare?

Abbiamo voluto riassumere alcuni spunti che potrebbero esserti di utilità.

Il tuo bagno dovrebbe essere luminoso!

Potrebbe essere una banalità, ma il tuo bagno dovrebbe essere luminoso! I bagni sono infatti una stanza della casa dove le persone trascorrono molto più tempo, e quindi dovresti cercare di creare un'atmosfera rilassante e termale. Cerca di garantire una buona luminosità al tuo bagno, riservandoti però l’opportunità di regolare l'illuminazione, aggiungendo magari dei dimmer.

Illuminazione a soffitto e integrazioni

Chiarito quanto sopra, inizia in primo luogo a curare l'illuminazione a soffitto o ad incasso, che dovrebbe costituire la tua “base” per l'illuminazione generale. Naturalmente, dovresti anche illuminare la zona in cui ci si specchia e ci si trucca con un'eccellente illuminazione specifica, che può ad esempio essere rappresentata da un apparecchio di luce sopra lo specchio o da appliques su entrambi i lati. È inoltre necessario illuminare l'area della doccia e della vasca, e dovresti anche prendere in considerazione l'illuminazione a strisce sotto gli armadi a parete, se ne hai.

Non esagerare con le fonti di luce

Quanto sopra potrebbe farti cadere nel rischio di creare “troppe” fonti di luce. Ebbene, non commettere questo errore e limitati alle combinazioni che sopra abbiamo previsto con te. In caso contrario, rischieresti di creare troppi contrasti di luce e, siamo sicuri, non certo il risultato finale che vorresti ottenere!

Evita l'illuminazione diretta e asimmetrica

Si dovrebbe evitare di puntare la luce direttamente sulla testa, perché sarà poco lusinghiera e poco utile. Invece, cerca di posizionare la tua plafoniera sopra la zona di passaggio in modo da essere illuminati da dietro piuttosto che direttamente, quando sei davanti allo specchio. L'illuminazione asimmetrica è un altro errore piuttosto comune. Posiziona un apparecchio su un solo lato dello specchio e creerai un'illuminazione irregolare che renderà difficile la rasatura! Infine, le lampadine trasparenti con filamenti sono molto popolari in questi giorni, ma gettano un'ombra su tutto ciò che ti circonda. Scegli invece qualcosa di più opaco.

Illuminazione della vasca e della doccia

Le persone spesso ritengono che un apparecchio di luce possa andare bene su vasca e doccia ma… di norma ne servono almeno due. Cerca di fornire un’illuminazione uguale a entrambe le estremità di una vasca. Se invece hai una doccia non troppo grande potresti limitarti a un’unica fonte di luce, ma se la doccia è più grande ne avrai bisogno di più. E, a differenza della zona di rasatura o di trucco, per sicurezza dovresti mettere l'illuminazione direttamente sopra dove si trova sotto la doccia.

Si ai LED!

Non solo i LED sono a risparmio energetico e sono dunque molto convenienti perché non è necessario sostituire le lampadine per anni, ma sono anche minimali e moderni nell'aspetto, e ti aiuteranno così a ottenere un migliore stile, un look più pulito e contemporaneo in bagno.

Inoltre, i LED di oggi hanno più potenza e la qualità della luce è molto più calda di prima, il che significa che si ha un aspetto più coesivo quando si combinano con le lampadine a incandescenza. Oltre ai LED, sul mercato puoi trovare soluzioni alternative, che funzionano con apparecchi da incasso a bassa tensione e emettono una luce nitida e chiara fino a 75 watt, ma sono contemporaneamente dimmerabili, permettendoti così di rispettare le indicazioni che sopra abbiamo avuto modo di condividere, pur brevemente.

bagni

Come scegliere l'illuminazione per la cucina: la funzionalità

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito