Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Immobiliare Brescia, lieve calo delle quotazioni

Stando a quanto afferma l’ultimo report condotto dall’ufficio studi Tecnocasa, nel corso del primo semestre del 2017 le quotazioni delle abitazioni di Brescia sono state in leggero calo rispetto a quanto non fosse stato registrato nel corso dei periodi precedenti. Dinamico è invece l’andamento delle compravendite, che possono essere facilmente stimolate grazie al ribasso dei prezzi degli ultimi anni, ai tassi di interesse applicati ai mutui – da tempo ai minimi storici, e ad una maggiore predisposizione ad erogare da parte delle banche.

Per quanto concerne poi la prestazione delle singole aree della città, a Crocifissa di Rose si registra una diminuzione dei prezzi delle tipologie medio - usato nel corso della prima parte del 2017, con la maggioranza delle compravendite che si è infatti concentrata sulle tipologie più signorili con un budget più elevato o, di contro, su piccoli tagli da mettere prevalentemente a reddito grazie al ritorno degli investitori.

Ancora, risultano essere in lieve crescita i prezzi nelle zone di S. Anna e Villaggio Badia e Violino sulle tipologie usate ed in buono stato, valutato che – almeno per il momento - in zona non è presente molto nuovo, e in prevalenza le quotazioni del nuovo non sembrano essere alla frequente portata dei potenziali acquirenti. Più nel dettaglio, il mercato in entrambi i quartieri è rappresentato da acquirenti alla ricerca di una prima casa, privilegiando di solito delle soluzioni indipendenti e con basse spese condominiali. Il quartiere più “anziano” in termini di proprietà immobiliari è quello di S. Anna, dove prevalgono i condomini senza ascensore: proprio per questa ragione ad essere preferiti sono gli acquisti degli appartamenti che si trovano ai primi piani.

Per quanto poi riguarda le altre zone, il dossier Tecnocasa registra quotazioni immobiliari stabili a Chiesanuova, a La Noce e a Folzano, mentre sono in lieve ribasso nella zona di Villaggio Sereno per quanto attiene la prima parte dell’anno. Sul fronte delle motivazioni che sono sottostanti la contrazione dei valori, la causa prevalente va ricercata nel fatto che quasi sempre le abitazioni necessitano di lavori di ristrutturazione, e nella maggiore offerta presente in zona causa un ricambio generazionale in atto. In ogni caso, il mercato immobiliare risulta essere piuttosto attivo, con uno sviluppo del numero di richieste e di compravendite in questa zona della città.

brescia

Immobiliare Genova, ancora in contrazione i prezzi delle case


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito