Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Mercato immobiliare, a Milano si torna a crescere

Sono sicuramente positive le notizie sul mercato immobiliare di Milano, tanto che secondo quanto affermano i dati della Camera di Commercio e di FIMAA - Confcommercio, relativi ai primi sei mesi del 2017, le 12 mila compravendite effettuate nell'area (+ 8,3% anno su anno) hanno trainato la ripresa dei prezzi delle case, ora in grado di invertire la tendenza con un + 0,3% sulle nuove, + 0,2% sugli appartamenti recenti e ristrutturati, e + 0,1% su quelli vecchi e da ristrutturare.

Sostanzialmente, lo studio afferma che il prezzo medio in città tocca quota 4.818 euro al metro quadro, di poco inferiore a quello rilevato nel corso di dieci anni fa (-2,2%).

Stando a quanto afferma Beatrice Zanolini, consigliere della Camera di Commercio, con dichiarazioni riportate sull'Ansa, "nella ripresa del mercato c'è una differenza importante tra la città, che cresce e la città metropolitana che non torna ai livelli precedenti. Tra le cause, il mancato smaltimento delle molte costruzioni, anche se tiene il prodotto di qualità, sia per i valori che per i tempi di vendita".

Per quanto concerne un'analisi più dettagliata sul fronte territoriale, in aumento sono le quotazioni del Centro, soprattutto in zona Brera (+1%), Nirone -S.Ambrogio e Augusto (+0,6%), Cairoli-Cordusio (+0,5%). Per quanto concerne le altre zone della città lombarda maggiormente oggetto di valorizzazione spiccano Venezia - Monforte (+1,7%), Leopardi - Boccaccio - Pagano (+0,7%), Bligny - Toscana (+2,9%), Piceno - Indipendenza (+1,6%), Navigli - Cassala (+1,1%), Sarpi - Procaccini (+1%), Baggio - Quinto Romano (+4,2%), Quartiere Gallaratese - Trenno (+4,1%), Axum - Ospedale S.Carlo (+3,9%), Selinunte - Rembrandt (+2,9%) e Cermenate - Ortles (+2,6%).

Lo studio segnala infine come a crescere non siano solamente le compravendite e di prezzi, quanto anche gli affitti, saliti del 4,4% negli ultimi sei mesi e del 7,4% in un anno.

Stando alle ulteriori dichiarazioni di Vincenzo Albanese, presidente di FIMAA Milano, Lodi, Monza, Brianza, "per i prossimi mesi si stima una normalizzazione del numero degli scambi, con sconti sempre più in calo e prezzi in lieve aumento. Nella locazione residenziale c'è un prodotto "nuovo": locazione temporanea, affitti brevi, student house, spazi condivisi".

milano

Milano locomotiva dell'immobiliare italiano


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito