Incidenti Ascensori: impianti a rischio in Italia

Incidenti Ascensori

L’ascensore è uno degli impianti più utilizzato al mondo, ma è anche tra i più vecchi: in Italia, circa il 40% ha più di 30 anni e almeno il 60% non garantisce un buon livello di sicurezza. Ciò è quanto denuncia Asso Ascensori, associazione che fa parte di ANIE Confindustria. Quest’ultima, lo scorso venerdì ha presentato a Made Expo i dati sullo stato dell’arte di ascensori e scale mobili in Italia.

L’invecchiamento degli ascensori costituirebbe la maggiore causa di infortunio. Un terzo degli incidenti in ascensore denunciati in Europa sarebbero dovuti dal fatto che la precisione di arresto al piano non si rivela adeguata; l’urto con le porte che si chiudono è la seconda causa di infortunio, soprattutto nel caso di persone anziane; c’è poi l’intrappolamento in cabina, terribile per cardiopatici e claustrofobici.

Tantissime persone hanno paura degli ascensori e tra gli incidenti più comuni c'è quello che, quando va via la corrente, l'ascensore rimane bloccato e le porte non si aprono; in determinati casi è importante non tentare di forzare le porte ma chiamare i vigili del fuoco e attendere i soccorsi.

Una soluzione per ridurre gli incidenti in ascensore potrebbe essere rappresentata dall' ammodernamento degli impianti esistenti, attraverso tecnologie d’avanguardia. Tali ammodernamenti prevedono la possibilità di usufruire di un bonus ristrutturazioni al 50%, sotto forma di detrazioni fiscali.

Stando alle stime, l’anno scorso gli incidenti ad utenti e lavoratori sono stati più di 1.300, alcuni di questi hanno avuto conseguenze gravi o mortali, con percentuali superiori agli infortuni avvenuti su scale o marciapiedi mobili.

La causa più diffusa di incidente su scale e marciapiedi mobili è la caduta, seguita dallo scivolamento.

Tuttavia, grazie alle norme di sicurezza e ai controlli, il numero di incidenti si è notevolmente ridotto.

Quale resta, dunque, il problema?

Gli utenti degli ascensori, scale e marciapiedi mobili si aspettino sempre condizioni di sicurezza pressoché analoghe. Non è così. Il livello degli impianti va commisurato al tempo in cui questi sono stati installati e alla loro manutenzione. Facendo eccezione a quanto stabilito per la sicurezza sui luoghi di lavoro, in Italia, l’adeguamento è lasciato a discrezione e responsabilità del proprietario.

La sicurezza è molto importante, molti per risparmiare rinunciano a fare le manutenzioni periodiche, errore che potrebbe portare ad un aumento di incidenti in ascensore.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: