Guida completa per lavare il piumone in lavatrice

Guida Completa Per L...

Il caldo è arrivato, è ora di fare il cambio di stagione e di riporre coperte e piumini. Prima di riporre nelle buste sottovuoto o in appositi scatoli i piumoni però è importante lavarli e farli asciugare bene affinché non durante l’estate non proliferino batteri e germi.

Per lavare il piumone l’ ideale sarebbe rivolgersi ad una lavanderia dove attraverso il lavaggio a secco viene garantita un’ igiene perfetta. Lavare il piumone in lavanderia però ha un costo che si aggira tra i 15/30 € in base alla dimensione e se si hanno più piumoni da lavare, il prezzo totale potrebbe risultare rilevante, per questo motivo ti forniamo una guida completa su come lavare il piumone in lavatrice.

Per prima cosa devi capire il tipo di piumone: può essere un piumino sintetico o in piume d’oca e questo cambierà molto il tipo di lavaggio che dovrai eseguire. Solitamente  sull’etichetta c’è poi scritto il lavaggio adatto al piumone in lavatrice, se sull’etichetta trovi il simbolo della lavatrice barrato di rosso, come puoi facilmente immaginare, non potrai lavare il tuo piumone in lavatrice.

La seconda cosa da valutare sarà poi la lavatrice: in primis accertati che la tua lavatrice supporti il peso del piumone; deve essere di almeno 8 kg se vuoi lavare in lavatrice un piumone matrimoniale, se invece si tratta di un piumone singolo basterà una lavatrice da 6 kg.  Una volta accertato che la lavatrice sia in grado di supportare il lavaggio del piumone, assicurati che il cestello e le vaschette dei detersivi siano puliti ed igienizzati.

Se ti sei bloccato al primo step perché la tua lavatrice supporta meno kg di quelli che ti servono, puoi valutare di andare alle lavanderie a gettoni, costerà molto meno del lavaggio a secco.

Che tu stia usando la tua lavatrice o quella della lavanderia a gettoni dovrai seguire il resto della guida, quindi una volta fatte le due mosse preliminari, sei pronto per lavare il tuo piumone in lavatrice.

Per lavare il tuo piumone in lavatrice ci sono tre importanti regole da rispettare:

  1. basse temperature
  2. poco detersivo
  3. tanta acqu

Attraverso queste tre semplici regole potrai lavare il tuo piumone in lavatrice senza aver paura di rovinarlo. Se la tua lavatrice possiede il ciclo delicato, scegli quello, l’acqua deve essere massimo di 40°, meglio ancora  30°; in alternativa utilizza il programma cotone e fibre sintetiche. 

Utilizza pochissimo detersivo delicato, non utilizzare candeggina o detersivi a base di cloro o ammorbidenti.  

Se tra le varie opzioni della lavatrici c’è anche quella del risciacquo prolungato, selezionalo per assicurarti che tutto il detersivo sia stato rimosso dalle piume. Al termine del ciclo, verificare la presenza di eventuali residui di detersivo. Se il piumino è ancora insaponato, potrebbe essere necessario lavarlo di nuovo senza detersivo per risciacquare.

Anche per i giri della centrifuga affidati all’etichetta, nel caso in cui non fosse specificato, eviterei di salire sopra i 900 giri.

Ormai è popolare l’usanza di inserire le palline da tennis in lavatrice quando si lavano i piumoni, la loro presenza permetterà al piumone di tornare gonfio e soffice. 

Se la tua pallina da tennis non è nuova di zecca, inseriscila prima in un calzino bianco per evitare che sporchi il piumone; se invece in casa non possiedi palline da tennis potrai utilizzare quelle per asciugabiancheria, palline di plastica o in extremis palline fatte con la carta argentata.

Una volta terminato il programma il tuo piumone sarà perfettamente pulito; lava il tuo piumone la mattina presto per poterlo far asciugare tutto il giorno all’aria aperta su un piano orizzontale; la sera quando inizia ad arrivare l’umidità ritira il tuo piumone e inseriscilo nuovamente nella lavatrice facendogli fare solo una centrifuga a 500 giri con le famose palline per donargli nuovamente volume e morbidezza.

Pillole di bucato:

  • Il piumone potrebbe presentare macchie organiche o ingiallimenti: utilizza uno smacchiatore delicato; se il tuo piumone è colorato, controlla prima la reazione del detersivo sul colore in un punto nascosto;
  • Se il piumone è bianco utilizza il bicarbonato di sodio per farlo splendere nuovamente;
  • Per ammorbidire il piumone aggiungi mezzo bicchiere di aceto all'acqua del risciacquo.
  • Non far asciugare il piumone sotto il sole diretto o vicino a fonti di calore dirette

Condividi questo articolo:

Articoli simili: