Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Mercato immobiliare, conviene più investire nel Sud Italia?

Investire nel mercato immobiliare del Sud Italia? Conviene. O, almeno, è convenuto nel corso degli ultimi 10 anni, quando la prestazione media degli investimenti immobiliari nel Mezzogiorno ha realizzato delle performance più che soddisfacenti rispetto a quanto non fosse avvenuto nel resto d'Italia. E non è certo un caso che proprio il mercato immobiliare del Mezzogiorno stia garantendo le migliori prospettive a costruttori e altri stakeholders, con un numero di progetti in fase di rapida ascesa. "I dati dimostrano una situazione favorevole per il Sud – ha dichiarato sulle pagine di Casa24 de Il Sole 24 Ore Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari – dove il 2016 ha confermato il trend positivo dello scorso anno, sia per le compravendite che per la domanda degli investitori, sia privati che istituzionali. La Puglia – ha precisato Breglia – è stata la prima meta per gli acquirenti stranieri. Più in generale, negli ultimi dieci anni, il Mezzogiorno ha fatto meglio del resto del paese". Per quanto intuibile, il riferimento agli investimenti nei nuovi progetti immobiliari del Sud Italia non è solamente legato all'aspetto residenziale, anzi. Così come gli investimenti non saranno guidati dalle sole iniziative private. A conferma di quanto appena sopra ricordato, si può ricordare l'intervento positivo di Aldo Mazzocco, alla recente guida di Cassa Depositi e Prestiti, che ha ricordato come "entro l'estate Cdp riorganizzerà il settore immobiliare che diventerà uno dei 4 pilastri del gruppo che si sta distinguendo come per il suo impegno nel supplire realtà dove il mercato fatica a decollare, senza ovviamente perdere i soldi dei risparmiatori". Dunque, nei prossimi mesi Cdp alimenterà il mercato immobiliare tricolore attraverso le sue priorità: riutilizzare gli investimenti immobiliari di Cdp, valorizzare e riqualificare gli immobili delle Pa, dare slancio ai progetti che possono costituire una utile occasione di rigenerazione urbana. "Quando Cdp si impegna per iniziative di social housing o per la promozione di parchi tecnologici, il tema delle ricadute sociali, economiche e ambientali è centrale. Nostro obiettivo è creare ricchezza, non investire a fondo perduto". Insomma, gli attori coinvolti nel definitivo rilancio del sistema immobiliare italiano sono finalmente in campo, e le prospettive sembrano essere realmente le migliori. Il tutto, nella speranza di poter cavalcare una serie di segnali di ripresa sempre più convincenti, abbandonando i ritardi, le sofferenze e le criticità che il mercato tricolore degli immobili ha purtroppo vissuto negli ultimi lunghi anni.

Investimenti immobiliari: prospettive italiane ed europee


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito