Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Mercato immobiliare, migliora ancora il real estate russo

Il mercato immobiliare russo migliora, con le condizioni di salute che sembrano svilupparsi positivamente, mese dopo mese, verso un 2020 che dovrebbe confermare le buone prospettive anticipate in questi giorni.

A sancire questo miglioramento è il fatto che i prezzi delle case russe sono aumentati del 3,63 per cento nel corso dell'anno, fino al terzo trimestre del 2019, con un netto miglioramento rispetto all'aumento dello 0,18 per cento (sostanzialmente, una stabilità di valori) che era stato riscontrato nel corso dello scorso anno e la crescita più alta dal quarto trimestre del 2012 a questa parte.

Si tenga anche conto che durante l'ultimo trimestre, i prezzi delle case a livello nazionale sono aumentati dell'1,69 per cento, con picchi molto vivaci nelle principali realtà urbane metropolitane del Paese. I prezzi delle case di Mosca sono aumentati del 5,49 per cento su base annua nel terzo trimestre del 2019, mentre a San Pietroburgo sono fortemente aumentati del 9,47 per cento.

Rimangono comunque profonde le cicatrici della lunga crisi del mercato immobiliare: negli ultimi sette anni i prezzi delle case a livello nazionale sono scesi del 47 per cento al netto dell'inflazione.

L'economia russa sta migliorando in modo significativo

Buone notizie sembrano arrivare anche dall’economia russa, il cui impatto sul mercato immobiliare non può che essere più che significativo.

L'economia russa è cresciuta del 2,3 per cento nel 2018, dopo una crescita anno su anno dell'1,6 per cento nel 2017 e dello 0,3 per cento nel 2016 e una contrazione del 2,5 per cento nel 2015, a causa del calo dei prezzi dell'energia e dell'impatto delle sanzioni USA e UE innescate dall'annessione di Mosca alla Crimea.

L'inflazione si sta inoltre ora stabilizzando. Nell'ottobre 2019 l'inflazione complessiva è rallentata al 3,8 per cento, il livello più basso di quest'anno e all'interno dell'obiettivo del 4 per cento della banca centrale, secondo il Federal State Statistics Service.

Nell'ottobre 2019, il tasso di cambio medio mensile era di 64,329 RUB = US$ 1 – con un apprezzamento di circa il 5 per cento dall'inizio dell'anno a questa parte. Il rublo ha comunque perso quasi il 61 per cento del suo valore contro dollaro in soli tre anni, passando da un tasso di cambio di 30,231 RUB = 1 US$ nel gennaio 2013, a 77,175 RUB nel gennaio 2016. Poi, nel 2018, il rublo ha di nuovo perso quasi il 16 per cento del suo valore, compensando parzialmente il guadagno del 31,5 per cento registrato nel 2016 e 2017.

Conviene investire nel mercato immobiliare russo

Ma conviene investire nel mercato immobiliare russo? Limitando l’analisi alle principali aree urbane, possiamo certamente rilevare degli interessanti tassi di rendimento.

Per esempio, un appartamento di 120 metri quadri a Mosca costa $1.423.920, mentre il costo dell’affitto mensile dello stesso appartamento è di $3.820, con un tasso di rendimento del 3,22%. A San Pietroburgo il costo di un appartamento delle stesse dimensioni è di $ 586.320, con un affitto mensile di $2.129 e un tasso di rendimento del 4,36%.

Previsioni

La Banca Centrale di Russia (CBR) ha tagliato il suo tasso di interesse di 50 punti base al 6,5 per cento nella riunione del mese di ottobre 2019, il quarto tasso di quest'anno, in mezzo al rallentamento delle pressioni inflazionistiche. Il tasso di riferimento ha raggiunto il massimo del 17 per cento nel dicembre 2014.

L'economia russa dovrebbe espandersi dell'1,1 per cento quest'anno e di un altro 1,9 per cento nel 2020, secondo il FMI.

mosca

Migliora il mercato immobiliare russo

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito