Surroga mutuo Inpdap - come richiederlo e requisiti.

Surroga mutuo Inpdap

Nell’articolo precedente abbiamo parlato del mutuo Inpdap, ad oggi più giusto chiamarlo mutuo Inps, ma nel caso in cui avessimo già un mutuo attivo è possibile fare una surroga con Inpdap.

La surroga del mutuo Inpdap, o surroga mutuo inps, avviene quando un dipendente pubblico o statale iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali vuole ricontrattare le condizioni del suo mutuo stipulato con una banca o un ente di credito, in questo caso vuole surrogare mutuo inpdap. La surroga dei mutui inpdap quindi avverrà dalla banca al mutuo INPS ex INPDAP e sarà possibile solo se rispetta tutti i requisiti necessari.

Per la banca colui che è iscritto alla Gestione Creditizia e ha versato i contributi da almeno un anno è dotato di garanzia per la restituzione del capitale, quindi in qualche modo rappresenta un investimento sicuro a cui concedere un finanziamento che verrà reintegrato nel tempo con gli interessi.

Mutuo Inpdap: Novità 2021

Nel 2007 la Legge Bersani con la tutela del consumatore aveva stabilito che la surroga del mutuo, compresa quella Inpdap deve essere gratuita per il fruitore, compreso il trasferimento dell’ipoteca e dell’assicurazione del finanziamento. 

L’unico vincolo che ci impone la surroga del mutuo Inpdap è costituito dall’importo, ovvero l’Inps concede un mutuo pari esclusivamente al debito residuo che si ha con la banca d’origine. In questo modo, sarà possibile estinguere completamente il debito ma non sarà possibile avere nuova liquidità per ulteriori spese.

Come richiedere la surroga mutuo Inpdap?

Proprio come la richiesta del mutuo Inpdap, anche la surroga deve essere redatta attraverso il servizio online del sito Inps, la quale verrà esaminata e inserita insieme alla altre richieste di mutuo.

Dal momento in cui i fondi non sono interminabili, se la richiesta di mutui supererà la disponibilità del Fondo Credito  verrà stilata una graduatoria contenente sia le richieste di mutuo che le surroghe.

Le norme sulla portabilità del mutuo sono nell’articolo 17 del nuovo regolamento in vigore dal 2019, che prevedono determinati requisiti per poter ottenere una surroga mutuo ipotecario Inpdap; questi requisiti variano a seconda della finalità. Infatti il mutuo inpdap  non è concesso esclusivamente per l’acquisto della prima casa, ma anche per una ristrutturazione o per l’acquisto di un box auto o di una cantina.

Documenti per la surroga del mutuo

I documenti necessari per la richiesta di surroga mutuo Inpdap sono i seguenti:

  • Copia documento identità dichiarante: copia digitalizzata del documento di identità personale del/i dichiarante/i relativamente alle dichiarazioni sostitutive di notorietà rese nella domanda (art.38 del D.P.R. del 28.12.2000, n.445) 
  • Copia attestazione residuo debito: copia digitalizzata dell’attestazione della banca/istituto di credito relativa al residuo debito da estinguere.
  • Copia atto finanziamento mutuo: copia digitalizzata dell’atto di finanziamento del mutuo con la banca/istituto di credito.
  • Copia contratto originario acquisto immobile: copia del contratto di acquisto dell'immobile per il quale è stato richiesto l'originario finanziamento 
  • Modulo di dichiarazione del contestario del mutuo ipotecario (mod. MV81): dichiarazione sottoscritta dal cointestatario del mutuo ipotecario e documento di identità 

Così come per i mutui, anche per le surroghe Inpdap la richiesta va inoltrata in via telematica dall’area riservata del sito Inps dal 15 Gennaio al 10 Ottobre di ogni anno.

Tempistiche della surroga mutuo

Le normative vigenti prevedono che la surroga del mutuo deve essere perfezionata entro 30 giorni dalla data di richiesta presentata dalla banca; se questa non rispetta tale termine il debitore può richiedere un risarcimento di importo pari all’1% del debito residuo per ogni mese di ritardo.

Tipi di surroga Inpdap

Il mutuo ex Inpdap propone sia il tasso fisso basato al Loan-To-Value o il tasso variabile pari all’Euribor a 3 mesi su 365 giorni con una maggiorazione di 200 punti. La durata può essere di 10,15,20,25,30 anni anche se si ha una limitazione per chi ha superato i 65 anni di età; in questo caso la durata non può essere maggiore di 15 anni.

Proprio come per i mutui, in base alla finalità della surroga abbiamo dei tetti massimi di richiesta mutuo:

Per acquisto prima casa: 300 mila €;

Per ristrutturazione: 150 mila €;

Per acquisto box auto o cantina: 75 mila €.

Se non hai i requisiti adatti per richiedere la surroga del mutuo all'ente Inps, puoi sempre rivolgerti ai normali istituti di credito: ecco come richiedere la surroga mutuo.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: