13 stili d'arredamento spiegati ed illustrati nel dettaglio

Stili D'arredamento

Essere alla ricerca di un’identità per la propria casa può essere un lavoro complicato, soprattutto se non si hanno le basi sui vari stili di arredamento. 

Moderno, contemporaneo, industriale, shabby chic... questo è solo l’inizio di un lungo elenco creatosi nel tempo che potesse rispecchiare e far sentire a proprio agio le persone all’interno di una casa. Ad alcuni piace anche combinare elementi di diversi stili per creare il loro look ideale, chi sposa completamente uno stile d’arredamento unico in tutte le stanze della casa e chi ancora decide di variare stile di stanza in stanza. 

Sicuramente uno dei primi passi da fare per un progetto di interior design è imparare qualcosa su ciascuno degli stili di arredamento e su come differiscono l'uno dall'altro.

1. MODERNO

L’arredamento moderno è un concetto di design ampio che in genere intende una casa con linee pulite e nitide, una palette di colori neutra e l'uso di materiali che possono includere metallo, vetro e acciaio.Molte persone accostano all’arredamento moderno il concetto di freddo,rigido o sterile, in realtà lo stile moderno è molto radicato nelle forme e nelle forme quadrate. 

Il design moderno richiede  semplicità in ogni elemento, compresi i mobili. Linee dritte e squadrate rendono l’ambiente ordinato e fermo.


2. CONTEMPORANEO

Moderno e contemporaneo sono due stili usati frequentemente in modo intercambiabile. Il contemporaneo è diverso dal moderno perché descrive il design basato sul qui e ora.

Sebbene le persone tendano spesso a confondere gli stili di interior design moderno con l'interior design contemporaneo, c'è una differenza tra i due che li rende unici in sé e per sé.

Lo stile contemporaneo è completamente del momento, mentre gli stili di interior design moderno possono quasi significare qualsiasi cosa lungimirante dagli anni '50 ai primi anni. Anche le tendenze degli stili di interior design contemporanei hanno più libertà poiché il moderno è solitamente fissato attorno a linee squadrate, grafiche e una particolare interpretazione della modernità.


3. MINIMALISTA

L’arredamento  minimal si avvicina molto al design moderno e lo riduce ai minimi termini ulteriormente

Le tavolozze dei colori sono neutre e ariose; l'arredamento è semplice e lineare, e nulla è eccessivo o sgargiante negli accessori o nell'arredamento.

Uno degli stili di interior design più completamente moderni da considerare, le persone spesso tendono a confondere il minimalismo con una freddezza assoluta e una severità scomoda, il che non è affatto vero. In effetti, c'è anche una versione più calda del design degli interni minimale (minimalismo caldo) che è pieno di eleganza senza fronzoli e pulita.

Pensa alla semplicità, alla raffinatezza e a una mano abile nel sontuoso comfort e funzionalità. La chiave qui è mantenere le stanze libere e ben curate con fabbricazioni senza stampa e decorazioni extra che devono servire a un duplice scopo.


4. INDUSTRIALE

Lo stile industriale proprio come aferma il nome, trae ispirazione da una fabbrica o da un loft urbano.

L’arredamento industriale può essere accostato al sesso maschile, ma grazie alla palette di colori neutri e l’utilizzo di legno, pelli e metalli cromati diventa un’arredamento per tutti.

Solitamente in questo stile d’arredo non è raro vedere mattoni a vista, condutture e legno. Una casa iconica con un tema di design industriale sarebbe un loft ristrutturato da un ex edificio industriale.


5. MID - CENTURY

Il Mid-Century moderno è un ritorno allo stile di design della metà del 1900, principalmente degli anni '50 e '60. C'è una nostalgia retrò presente nel Mid-Century Modern Design, e anche alcuni elementi di minimalismo. La funzionalità o "senza fronzoli" era il tema principale del design di metà secolo. Mette l'accento su forme ridotte, forme naturali o organiche come la sedia "a forma di uovo", design contemporanei di facile utilizzo e semplici realizzazioni. Si integra facilmente con qualsiasi interno e aiuta anche con una transizione senza soluzione di continuità dall'interno all'esterno.


6. SCANDINAVO

Il design scandinavo rende omaggio alla vita nei paesi nordici. Il design dei mobili scandinavi spesso sembra un'opera d'arte, sebbene sia semplice e sobrio. C'è funzionalità nei mobili insieme ad alcune linee interessanti, molte delle quali hanno un'influenza scultorea.

Altre caratteristiche comuni includono tavolozze di colori completamente bianche e l'incorporazione di elementi naturali come legno pressato, plastica brillante e pavimenti in alluminio smaltato, acciaio e listoni larghi. Accenni di colore vengono introdotti attraverso l'arte e un singolo tessuto come un piccolo plaid o un tappeto.

Uno degli stili di interior design contemporaneo più facili da padroneggiare, l'interior design scandinavo è incentrato su un mix di elementi equilibrato e accuratamente modificato.

Spazioso, illuminazione naturale, meno accessori e mobili funzionali caratterizzano i design scandinavi.


7. TRADIZIONALE

Lo stile di design tradizionale offre dettagli classici, arredi sontuosi e un'abbondanza di accessori. È radicato nella sensibilità europea.

Le case tradizionali presentano spesso legno scuro e rifinito, tavolozze di colori ricche e una varietà di trame e linee curve. Gli arredi hanno dettagli e tessuti elaborati e decorati, come velluto, seta e broccato, che possono includere una varietà di motivi e trame.


8. FRENCH-COUNTRY

I colori caldi e terrosi sono indicativi di uno stile di design country francese, così come l'arredamento in legno consumato e ornamentale. Lo stile ha un'ispirazione generale della fattoria.

Il design country francese può includere toni morbidi e caldi di rosso, giallo o oro e materiali naturali come pietra e mattoni. Il design country francese può includere collezioni di piatti in porcellana decorati e biancheria pesante e copriletto.

In sintesi il  French Country è un mix ibridato di elementi di interior design francese antico, shabby chic e fattoria pieno di fascino fresco e adulto.


9. BOHO CHIC

Il bohémien è uno stile popolare sia per la moda che per la casa. I classici bohemien si riconoscono per dar voce esclusivamente al cuore,senza alcuna regola o alcun limite. Più che un arredamento è un vero e proprio stile di vita. 

Le case con arredamento bohemien  possono includere mobili o lampade vintage, tessuti e tappeti provenienti da qualsiasi parte del mondo, oggetti trovati da ogni dove, anche di riciclo o collezioni di oggetti acquistati durante i viaggi.

Non è raro individuare cuscini sul pavimento e comodi posti a sedere quando si incorpora lo stile bohémien. Questo stile eclettico può incorporare un lampadario ultra-glam abbinato a un tappeto logoro e una sedia della metà del secolo. All'interno dello stile bohémien, c'è un atteggiamento laissez-faire in cui tutto va bene finché lo ami.


10. RUSTICO

Il design rustico è tratto dall'ispirazione naturale, utilizzando elementi naturali appunto, in stile grezzi,tra cui legno e pietra.

L'arredamento rustico pone l'accento su finiture naturali e stagionate, legno grezzo, pietra e pelle, con tocchi inaspettati e una piega generale sofisticata.

Solitamente le luci sono calde, cosi come i colori prevalenti anche se vanno in contrasto con il freddo della pietra, e i soffitti sono tagliati da travi in legno. Un altro materiale molto utilizzato per i complementi d’arredo rustico è il rame.


11. SHABBY CHIC

Dopo aver guadagnato un'enorme popolarità a metà degli anni '80 e '90 come uno dei migliori stili di interior design quando si cerca di evocare il rilassato stile californiano, lo shabby chic alla fine ha ricevuto un bel contraccolpo essendo stato etichettato erroneamente come arredamento della nonna - che è completamente falso; infatti lo stile è di ispirazione vintage, ma rispetto allo stile bohémien e ad altri stili, tende ad essere più femminile, morbido e delicato.

L’arredamento shabbychic sposa elementi di interior design in stile tradizionale con vaghi tocchi di fattoria, con una palette che va dal bianco al crema fino ai colori pastello.


12. GLAMOUR DI HOLLYWOOD

Chiamato anche Hollywood Regency, Hollywood Glam è uno stile di design che tende ad essere lussuoso, esagerato e opulento. È uno stile di design drammatico che può incorporare alcune caratteristiche del design vittoriano, tra cui lussuosi arredi in velluto, tufting e oggetti d'antiquariato. Le tavolozze dei colori sono particolarmente audaci: pensa ai viola, ai rossi e al turchese.

Pensa a un mix di arredi francesi d'epoca, linee pulite, vibranti colpi di colore e note ultra-glam portate in cristallo, specchio e superfici e finiture lucide.


13. COSTIERO/HAMPTONS

Lo stile costiero soprannominato anche stile Hamptons, proviene dall'iconica zona balneare degli Stati Uniti. Le caratteristiche comuni includono tavolozze di colori chiari e ariosi con tonalità neutre fresche abbinate a blu e verdi. Gli arredi sono spesso bianchi o beige. La camera può contenere elementi in legno e accessori spesso ispirati al mare.

I motivi a strisce blu e bianche per cuscini, grandi finestre, soffici divani bianchi e legno dipinto di bianco sono anche elementi comuni del classico stile Coastal/Hampton.

L'intenzione è quella di creare un ambiente rilassato e confortevole ispirato alla spiaggia e all'oceano.




Condividi questo articolo:

Articoli simili: