Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Toscana: prestiti ai lavoratori in difficoltà

Grazie a un accordo sottoscritto dalla Regione Toscana con undici banche o gruppi bancari operanti sul territorio, è stato istituito un fondo annuo di 5 milioni di euro per la durata di tre anni, che aiuterà migliaia di lavoratori e lavoratrici toscani a superare questa grave fase di difficoltà economica, consentendo a chi da mesi non riceve uno stipendio di poter accedere a un prestito personale di 3.000 euro con cui fronteggiare le necessità più impellenti.

I maggiori destinatari dell'intervento saranno lavoratori e lavoratrici dipendenti, residenti in Toscana, che da almeno due mesi non ricevono lo stipendio o che sono in attesa di percepire gli ammortizzatori sociali. Saranno privilegiate le famiglie monoreddito o in cui entrambi i coniugi sono nella stessa situazione. Come già accennato, la misura prevede un prestito di 3.000 euro che sarà erogato in un un'unica soluzione e che potrà essere restituito in 36 mesi, con una rateazione mensile.

Il ruolo della Regione Toscana nell’accordo consiste da una parte nel dare una garanzia totale sul prestito, e dall'altra, attraverso Fidi Toscana, nel coprire integralmente il costo degli interessi che saranno fissati nella misura del 4% nominale annuo. Sarà Fidi Toscana a erogare al lavoratore il corrispettivo degli interessi entro trenta giorni dall'erogazione del finanziamento garantito. E dato che, nel primo anno, il lavoratore sarà tenuto a restituire esclusivamente gli interessi, l'intervento della Regione gli consentirà di iniziare a restituire il prestito di fatto a partire dal tredicesimo mese.

Il fondo di 5 milioni di euro annui stanziato dalla Regione, destinato in parte al pagamento degli interessi ed in parte alle garanzie, permetterà di attivare prestiti cinque volte superiori: questo consentirà nell'arco triennale in cui si articolerà questa misura di poter concedere oltre 15.000 prestiti.

Finalmente un iniziativa utile per i cittadini, non è molto ma è  sempre un piccolo aiuto.

prestiti

Come funziona il prestito ad honorem


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito