Polizza obbligatoria per il mutuo: l'assicurazione incendio e furto

Polizza Obbligatoria...

L’assicurazione incendio e scoppio è l’unica polizza assicurativa obbligatoria quando si stipula un contratto di mutuo; questo tipo di assicurazione garantisce protezione permettendo al contraente di non procedere più al pagamento della rata del mutuo nel caso in cui l’immobile subisse un incendio o un’ esplosione, allo stesso tempo la polizza garantisce all’istituto di credito di rientrare del loro prestito; per questo motivo l’assicurazione incendio e scoppio è una tutela sia per il contraente che per la banca stessa.

L’assicurazione scoppio incendio è quindi una copertura assicurativa che garantisce una protezione in caso di danni provocati da situazioni imprevedibili, come può essere un incendio o uno scoppio dovuto ad una fuga di gas o ad un fulmine.

Ma vediamo nel dettaglio cosa copre l’assicurazione incendio e scoppio.

La polizza incendio e scoppio  viene contratta al momento della stipula del contratto ed è obbligatoria a meno che non si abbia un altra casa di proprietà o non si viva in una casa in affitto. In precedenza questa polizza era facoltativa poi è stata resa obbligatoria per proteggere le banche dal rischio di perdere il credito concesso; per questo motivo ad oggi gli istituti di credito non concedono mutui senza aver stipulato la polizza incendio e scoppio. Attraverso questa copertura assicurativa verranno coperti tutti i danni collegati ad:

  • incendio parziale o totale;
  • esplosione di un impianto domestico o perdita di gas;
  • fulmini;
  • crolli;
  • scariche di corrente;
  • danni all'immobile causati da fumo, gas e vapori.

In alcuni casi a queste possibili situazioni viene aggiunta una copertura anche a danni causati da agenti atmosferici o socio-politici.

Nel caso in cui l’immobile subisse danni per uno dei motivi elencati sopra, l ‘assicurazione incendio e scoppio dovrà provvedere a risarcire i costi di riparazione dell’immobile o nel caso l’immobile fosse completamente distrutto dovrà risarcire una somma pari al costo di ricostruzione dell’intero immobile.  Il risarcimento danni può essere determinato o dal valore commerciale della casa o viene  previsto un massimale per la copertura danni, oltre il quale non è possibile risarcire il sottoscrittore della polizza.

Ovviamente prima del risarcimento la compagnia assicurativa esaminerà attentamente sia il valore dei danni che le cause poiché nel caso in cui i il motivo dello scoppio o dell’incendio sia imputabile ad una disattenzione umana o ad incuria, ad un difetto di un elettrodomestico o ad una mancata manutenzione degli impianti domestici o della caldaia, questo potrebbe far decadere l’obbligo al risarcimento.

La copertura della polizza assicurativa incendio e scoppio è valida per l’intera durata del mutuo e viene prorogata in caso di allungamento della durata del mutuo e nel caso di estinzione anticipata del mutuo il premio assicurativo non goduto deve essere restituito al cliente. 

L’assicurazione incendio e scoppio, come tutte le altre polizze prevede un canone annuale che però solitamente è dilazionato nei 12 mesi all’interno della rata del mutuo.  Il costo mensile dell'assicurazione incendio e scoppio  è tra i 30€ e i 50€ anche se alcune banche offrono il servizio a costo zero per risultare competitivi. Per poter sottoscrivere la polizza basterà presentare un documento d’identità, il codice fiscale e i dettagli dell’immobile da assicurare. 

Oltre all’assicurazione incendio e scoppio esistono altri tipi di assicurazione mutuo, come l’assicurazione mutuo in caso di perdita del lavoro  o l’assicurazione Vita che ti permette di estinguere il mutuo anche nel caso di decesso o di invalidità permanente.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: