Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Aumenta l'interesse per architettura sostenibile

L’interesse verso il green è in crescita Il sondaggio della McGram-Hill Construcion in collaborazione con United Technologies Corp. (UTC) ha rilevato che le imprese di costruzione si stanno avvicinando all'architettura sostenibile. Lo studio è stato posto in essere utilizzando un campione di aziende del settore immobiliare in 62 paesi del mondo. I dati affermano quanto si era rilevato in una delle precedenti indagini, il 51% degli intervistati sta progettando di spostare circa il 60% delle proprie attività sul verde, entro il 2015. E i risultati sembrano in costante aumento. Il ridotto impatto ambientale e il risparmio dei costi di funzionamento sembrano dettare un forte interesse. Con la promozione di edifici che garantiscano un grande risparmio nei consumi, gli operatori avranno un risparmio dei costi di gestione. Inoltre, si avrà la sensazione di aver difeso le risorse energetiche e naturali, planetarie, e di aver operato per il bene. Questi elementi stanno facendo sì che il campo delle costruzioni “verdi”, stia prendendo sempre più piede nel mondo. J. Mandyck, responsabile sostenibilità dell'UTC, ritiene, però, che a differenza degli scorsi anni, oggi il motore trainante è quello dell'immagine aziendale che si viene così a creare, è l’effetto sulla clientela che determina questa nuova corrente. L’azienda green è un’azienda attenta e quindi migliore rispetto alle altre. C’è da valutare anche il lato economico. I costi iniziali sono sicuramente maggiori e questi rappresentano una grande sfida per l’edilizia verde. Sebbene il 76% degli intervistati pensi questo, allo stesso tempo, si ritiene che costruire in modo sostenibile possa successivamente abbattere i costi produttivi. Vivere in un ambiente sano è sicuramente un bene, la salute prima di tutto.
green

L’edilizia verde e le indagini made in USA


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito