Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 29 Luglio 2020), Valentina

Britney Spears: 5 errori nella vendita della sua casa di lusso a L.A.

La casa di lusso di Britney Spears è in vendita sul mercato alla cifra di 6,8 milioni di dollari. La maison della pop star è situata in una delle più prestigiose zone di Los Angeles, a Beverly Hills.

L’acquisto della villa risale al 2007, quando la cantante divorziò dall’ex marito Kevin Federline. Stando alle trascrizioni sui registri immobiliari, venne acquistata al prezzo di 6,75 milioni di dollari.

In realtà, anche se ancora associata all’iconica Britney che tanto ha fatto parlare di sé nel corso degli anni, la villa non è più di sua proprietà dal 2012 rivendendola ad un prezzo stracciato per liberarsene in tutta fretta. Il risultato? Venduta ad appena 4,47 milioni di dollari perdendo una cifra altissima rispetto al prezzo di acquisto iniziale.

Con la perdita di un buon 45% in meno del prezzo d’origine, la vendita della villa di Britney Spears diventa un ottimo esempio da analizzare per non ripetere gli stessi errori in caso di vendita di un immobile e concludere un buon affare. Dietro ad un ribasso così grande si nascondono cinque errori fatali che non hanno aiutato la vendita sul mercato.

1. Comprare l’immobile? Era meglio affittarlo!

Come accennato, Britney comprò la maison di lusso a Beverly Hills l’anno successivo dal super spettegolato divorzio con il suo ex marito, al prezzo iniziali di 6,75 milioni di dollari.

Ma andando ad analizzare il mercato immobiliare statunitense, non era il momento adatto per l’acquisto di una villa di quel valore. In quell’anno il costo degli immobili ha toccato picchi altissimi con una valorizzazione del 200% in soli 10 anni.

La scelta più giusta, e inevitabilmente più economica, sarebbe stata quella di prendere in affitto la casa.

2. Divorzio e difficoltà economiche: situazione sentimentale per niente stabile

Britney ha fatto parlare di sé, più che con la musica, a causa dei suoi comportamenti nella vita privata. Soprannominata Regina degli eccessi, la cantante ha acquistato quella villa dal grande valore in un periodo non proprio fiorito della sua vita, trovando difficoltà sia sul piano professionale sia sul piano sentimentale ed economico.

Non a caso, poco più tardi ha dovuto vendere anche la sua seconda villa a Malibù, purtroppo anche li, con perdite ingenti di denaro.

3. Casa a prova di paparazzi? Sì, ma non del tutto

L’elevato prezzo e valore della grande villa, a detta dell’agente immobiliare Matthew Altman del colosso americano Douglas Elliman Real Estate che gestisce la vendita, è dato dalla sua particolare posizione e struttura architettonica che la isola da ogni possibile visuale esterna.

Una villa nel pieno stile di “a prova di paparazzi”. Infatti l’agente immobiliare Altman in una intervista per People dichiara: “Non c’è angolo o metro quadro della casa che possa essere visto da qualsiasi altro posto, residenza, attività o collina, niente di niente”.

A causa di questa totale protezione, al posto di pace e relax tanto ricercati, Britney ha subito una vera e propria invasione di paparazzi accampati tutto il giorno davanti la sua abitazione. Cosa che ha contribuito e fomentato l’urgenza di cambiare casa incidendo sulla vendita frettolosa.

4. Scegliere con attenzione il prezzo di vendita senza sbagliarlo

Nel settembre 2008 mentre cerca di ristabilire ordine nella sua via, la cantante pop mette in vendita l’intero complesso immobiliare da non poco valore.

Scelta sbagliata? Ancora una volta sì. Gli errori che hanno concorso ad un conseguente effetto domino di scelte sbagliate si riassumono in due azioni. La prima che è ha deciso di mettere la villa in vendita mentre il mercato immobiliare americano stava subendo una riduzione sui prezzi di acquisto delle case; e la seconda mossa fatale è stata quella di metterla sul mercato ad un prezzo più alto del valore di acquisto: il 17% in più rispetto di quanto speso per comprarla, per un totale di 7,60 milioni di dollari.

La scelta più adatta sarebbe stata quella di adottare un prezzo leggermente inferiore a quello di acquisto per rendere la villa più interessante e attrattiva agli occhi dei possibili acquirenti. Cercando di lavorare sulla vendita al migliore offerente.

5. Continue modifiche di prezzo e agenti immobiliari incompetenti

L’errore del alto prezzo iniziale non adattato a quelli di mercato e modificato più e più volte, ha costretto Britney Spears a lasciare la casa in vendita per quattro anni. Acquistata poi ad un prezzo stracciato ribassato del 45% da quello iniziale.

A concorrere alla gravità della situazione, la cantante cambiò più volte gli agenti immobiliari che non sono stati capaci di suggerire un prezzo corretto e soprattutto, non hanno saputo sfruttare le potenzialità del nome della giovane star.

La situazione sarebbe potuta essere gestita in un altro modo se solo avesse avuto vicino delle persone competenti. Infatti se avesse azzeccato il gusto prezzo iniziale quella villa di lusso sulle colline di Beverly Hills sarebbe stata venuta a poco più di 6 milioni di dollari.

La realtà è che quando si vuole mettere sul mercato immobiliare una casa, il venditore cerca sempre di ottenere un prezzo maggiore rispetto a quello del valore reale dell’immobile. La scelta migliore è quella di fare delle ricerche nel campo delle statistiche e delle previsioni pensando al valore che l’immobile avrà sul mercato a distanza di sei mesi: così facendo si rende la casa interessante per i possibili acquirenti.

Caratteristiche della villa di lusso di Britney Spears sulle colline di Beverly Hills a Los Angeles

L’intero complesso è stato costruito intorno al 2001. Valutata nel 2018 per 9 milioni di dollari, la villa negli ultimi anni, come visto, ha avuto problemi di vendita fino a che il prezzo non è stato completamente ribassato quasi alla metà del valore reale.

La villa di lusso di Britney Spears è un vero gioiello immerso nelle colline di Beverly Hills a Los Angeles. Tanto che una delle sue più decantate qualità è quella di essere totalmente a prova di “spioni”, garantendo privacy e tranquillità.

Di fatti sorge all’interno di una cosiddetta gated community. Ossia una zona dove hanno accesso solamente i residenti e chi svolge un costante servizio di vigilanza.

Tutto il complesso si estende per circa 725 metri quadrati con:

Tutto è progettato e arredato con uno stile mediterraneo vede la fusione di elementi spagnoli e arabeggianti con quelli in pieno stile italiano.

Beverly Hills villa Britney Spears

La villa di Mark Twain è in vendita

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito