Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020), Mirko

Consumi condizionatore: come fare in modo da renderli meno gravosi

Sicuramente per l'estate è necessario mettere in conto i consumi condizionatore perché arrivano ad essere una voce molto importante poiché necessita di una quantità di energia elettrica abbastanza importante tenendo presente che per molte ore del giorno starà in funzione. E' necessario tenere presente che vi sono dei trucchi che possono rendere meno dispendioso l'uso di questo elettrodomestico che possono essere apportati. Una parte di questi devono essere eseguiti da personale specializzato mentre altri sono semplicemente accortezze che non implicano operazioni particolarmente complicate. Anche nel caso in cui si proceda con la sistemazione dell'impianto elettrico sarà possibile ottenere degli importanti risparmi sulla bolletta energetica. Inoltre adoperando il superbonus 110 sarà possibile effettuare tutti i lavori di cui si necessita senza dover accollarsi spese anche molto importanti.

Come funziona il climatizzatore? Un'operazione semplice che racchiude una complessa

Il climatizzatore non fa altro che sfruttare le leggi della termoidraulica che vengono applicate al gas R32. Normalmente viene adoperato questo particolare gas perché riesce a garantire un maggiore risparmio di energia elettrica andando a creare un ottimo rapporto costi benefici. Questo particolare dispositivo si confà di due elementi per il suo regolare funzionamento. Il motore che viene installato all'esterno dell'edificio ha lo scopo di mettere in moto il processo che successivamente sarà finalizzato all'interno tramite il cosiddetto split. Quest'ultima parte del dispositivo riesce ad immettere aria calda o fredda in base alle necessità. Lo split può essere installato in vari luoghi dell'appartamento riuscendo a creare molte soluzioni. Può essere, per esempio, installato sul muro oppure portatile in modo da poterlo spostare quando si ha la necessità. Quando il condizionatore viene acceso tutti e due i componenti lavorano per creare l'aria condizionata il tutto tramite un sistema idraulico, normalmente viene creato con tubi di rame, che porta il R32 verso il motore che lo decomprime andando a sottrarre l'aria calda dall'interno del locale per immettere quella fredda. Se invece si è interessati anche all'aria calda è necessario esser sicuri di avere una pompa di calore perché in questo caso il gas viene compresso, si parla quindi dell'operazione inversa rispetto a quello estivo.

Come fare in modo che i costi climatizzatore possano essere meno impattanti sulla bolletta energetica?

In primo luogo si deve tenere in grande attenzione l'aspetto della pulizia. Pulire con regolarità il proprio climatizzatore è molto importante non solo per risparmiare del denaro sulla bolletta ma anche per avere la certezza di non rischiare di contrarre varie malattie che potrebbero creare problemi anche abbastanza seri. E' quindi importante non pulire il dispositivo solo le due volte consigliate, prima di accenderlo e dopo averlo spento, ma pulire il dispositivo con una maggiore frequenza in modo tale da poter renderlo più sicuro ed allo stesso tempo più efficiente. Senza chiamare tecnici specializzati è possibile pulire il motore con acqua e sapone, quando è spento, e magari riuscire ad effettuare controlli periodici sullo stato del liquido refrigerante. Un altro modo per risparmiare energia è quello di non creare degli sbalzi termici impostando la temperatura a non meno di cinque o sei gradi rispetto alla temperatura esterna. Ma non bisogna mai tenere in poco conto le barriere, non si deve mai porre nessun ostacolo all'aria. Sembra una cosa abbastanza scontata ma alla fine potrebbe essere un elemento molto importante. L'aria deve circolare libera nella stanza quindi non si devono avere delle tende oppure altri elementi che potrebbero inibire il passaggio dell'aria fredda nell'ambiente. Controllare lo stato dell'impianto che deve funzionare molto bene e nel caso in cui vi fossero molti malfunzionamenti si deve decidere di cambiarlo. Proprio a tal proposito si deve tenere presente che vi sono vari tipi di dispositivi facendo attenzione a scegliere prodotti A+++ perché sono quelli che riescono ad offrire delle importanti prestazioni energetiche.

Vi sono una serie di elementi che possono rendere l'uso di un climatizzatore molto meno costoso

Riuscire ad ottenere una riduzione di costi climatizzazione è un punto essenziale perché non è solo un vantaggio economico ma anche ambientale. E' bene ricordare che per produrre energia si tende a consumare risorse del nostro pianeta sia quando si va ad estrarle sia quando le si adopera come carburante. Come descritto in questa guida ci sono una serie di scelte che possono portare a migliorare la vita di chi decide di metterle in pratica.

consumi condizionatore

Condizionatori intelligenti: la strada ecologica nella climatizzazione

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito